menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Michele Pasqualini che indica il punto dove i ladri hanno spaccato

Michele Pasqualini che indica il punto dove i ladri hanno spaccato

Erano partiti dalla Puglia per rubare auto, furto al negozio Sport Life: un arresto

«Siamo aperti dal 2011 e non abbiamo mai subito alcun tipo di furto. Non l’avrei mani pensato perché siamo sotto la Questura ed è una zona relativamente tranquilla» ha detto il titolare del negozio

Sarebbero arrivati con l’intento di rubare Audi, Golf Bmw da trasformare in pezzi per il mercato dei ricambi d’auto. Tutto nel giro di poche ore. Ma qualcosa ha distolto la loro attenzione dalle 4 ruote, da usare semmai per caricare la merce che avrebbero rubato al negozio Sport Life 23. Infatti è lì che ha colpito la banda, notata mentre caricava la merce da un commerciante che ha allertato la Polizia. Alla fine gli agenti hanno bloccato un 23enne di Cerignola per cui il giudice, dopo l’udienza di convalida per direttissima, ha convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di dimora nel comune foggiano. 

Aprono il cofano e le fanno sparire in una notte, così i ladri rubano le auto

I fatti

Almeno in 3, ma la Polizia non esclude possano essere di più e organizzati anche in più batterie, sono partiti ieri in tarda serata da Cerignola per mettere a segno una serie di furti ad Ancona. Modus operandi simile a quello di alti colpi messi a segno a negozi e macchine parcheggiate in strada. Motivo per cui a Squadra Mobile non esclude nulla. Fatto sta che ieri il gruppo avrebbe provato a forzare alcune auto senza riuscirci. Qualcosa è andato storto. Tanto che stamattina alla questura di Ancona sono arrivate diverse segnalazioni di auto con segni di effrazione da parti di residenti. I foggiani sarebbero dunque passati al piano B: il negozio Sport Life 23 di via Marcello Marini. Con un piede di porco hanno forzato l’ingresso e hanno cominciato a caricare la merce. Erano circa le 5 del mattino. In quel momento è arrivato un commerciante di via 25 Aprile che, inizialmente ha pensato ad un carico e scarico dell’attività commerciale, ma poi ha notato che uno degli uomini si muoveva con una torcia. Un sospetto che lo ha portato a chiamare il 113. Immediato l’intervento delle Volanti che hanno colto sul fatto i ladri dando il là ad un inseguimento a piedi. Due dei malviventi sono fuggiti verso piazza della Libertà mentre uno verso l’asse Nord-sud. Quest’ultimo è stato arrestato dai poliziotti. Non ci sono tracce degli altri due. Solo più tardi gli investigatori si sarebbero accorti di un’auto parcheggiata in via XXV aprile, davanti alla Legione dei Carabinieri delle Marche, una Citroen C3 piena di articoli sportivi per un valore di almeno 10mila euro, carica al punto che era rimasto solo lo spazio per il conducente. Dunque la gang ha fatto una prima razzia ed poi è stata fermata dalla polizia mentre tornavano per svuotare il negozio di articoli sportivi. 

La testimonianza

«Mi hanno portato via tutto abbigliamento, scarpe, t-shirt. maglie, abbigliamento da running e moda come felpe e tute - ha raccontato il titolare Michele Pasqualini - Siamo aperti dal 2011 e non abbiamo mai subito alcun tipo di furto e adesso sicuramente amplieremo con un sistema di allarme. Non l’avrei mani pensato perché siamo sotto la Questura ed è una zona relativamente tranquilla. Il fatto è che i ladri sabato scorso hanno fatto visita anche al negozio di Falconara »

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, un contagio a scuola: due classi in quarantena

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento