rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Cronaca

Motorini rubati e riverniciati, due fratelli finiscono nei guai

Nel box auto di casa loro la polizia ha trovato due scooter con il dispositivo dell'accensione manomesso

ANCONA – Erano nel box auto di due fratelli, con il nottolino di accensione scollegato e la carrozzeria in parte riverniciata. Due scooter rubati. La polizia, arrivata in via Benedetto Croce dopo la segnalazione di una donna, ha denunciato per ricettazione due fratelli anconetani di 19 e 20 anni. Entrambi aveva già dei precedenti specifici. Il ritrovamento risale a ieri.

Nella stessa giornata le Volanti sono intervenute in via Caduti del Lavoro, dove un uomo riferiva di aver ritrovato il proprio ciclomotore che gli era stato sottratto e per il quale aveva sporto denuncia nella giornata del 10 agosto. Giunti sul posto il richiedente mostrava agli operatori un ciclomotore, asserendo che lo stesso era stato parzialmente riverniciato in alcune parti danneggiate. Fatti gli opportuni accertamenti, il veicolo veniva riconsegnato al proprietario. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Motorini rubati e riverniciati, due fratelli finiscono nei guai

AnconaToday è in caricamento