In Moschea armato di coltello, ruba tunica e libri religiosi: arrestato

Vistosi scoperto, ha sferrato un pugno ad un connazionale intervenuto per bloccarlo, che ha riportato una lieve ferita al labbro, minacciandolo poi con un coltello

Gli agenti della Squadra Volanti diretti dal Vice Questore Aggiunto Cinzia Nicolini hanno arrestato un cittadino marocchino 35enne con l’accusa di rapina aggravata. L'uomo, alle ore 20.40 di ieri sera, è entrato nella Moschea in via Dalmazia durante l'ora di preghiera e si è impossessato di alcuni libri religiosi e di una tunica di colore bianco.
 
Vistosi scoperto, il marocchino ha sferrato un pugno ad un connazionale intervenuto per bloccarlo, che ha riportato una lieve ferita al labbro, minacciandolo poi con un coltello lungo una ventina di centimetri.
 
Dopo aver ricevuto l'allarme, le pattuglie delle Volanti dislocate nel quartiere Piano San Lazzaro sono riuscite in brevissimo tempo ad individuare il ladro ed arrestarlo, recuperando le cose rubate e sequestrando il coltello usato nel corso della rapina.
 
E.G.S., cittadino marocchino di 35 anni, senza fissa dimora e già noto alle forze dell’ordine, è stato condotto presso il Carcere di Montacuto a disposizione dell'A.G.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

Torna su
AnconaToday è in caricamento