rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca Rione degli archi / Via Guglielmo Marconi

Blitz nel negozio, poi tentano il secondo colpo due ore dopo: ma un salvadanaio tradisce i ladri

I poliziotti hanno perquisito i tre che corrispondevano alle descrizioni. Avevano nascosto i soldi in uno zaino sotto un'auto

ANCONA - Blitz all'una e mezza di notte dei ladri in una macelleria di via Marconi: quando il titolare lancia l'allarme è già troppo tardi. Rubano dal fondo cassa 400 euro oltre ad un salvadanaio per poi darsi alla fuga. Non passano nemmeno due ore e ci riprovano con una spaccata in una trattoria di via Traffico. Questa volta però a lanciare l'allarme è un residente che, udito il frastuono dei vetri rotti, contatta subito il Nue 112. Alla fine i tre malviventi vengono presi e denunciati. E' quanto accaduto giovedì 21 luglio quando gli agenti delle Volanti si sono messi sulle loro traccce. Dalle descrizioni fornite dai testimoni e dalla visione delle telecamere di sorveglianza i poliziotti sono riusciti ad inviduarli nei pressi di corso Stamira, dove poco prima erano scappati. 

Una volta identificati sono stati perquisiti. Controllando un marsupio gli agenti hanno trovato un cacciavite e anche uno zaino che i tre avevano nascosto sotto una macchina. All'interno c'erano circa 400 euro in banconote di piccolo taglio e monete. Inoltre poco distante avevano lasciato anche il barattolo salvadanaio rubato nel primo locale che avevano "visitato". I tre sono stati denunciati per ricettazione ed essendo già noti alle forze di polizia e residenti in altre città, è stato notificato loro il foglio di via obbligatorio firmato dal questore. Per tre anni non potranno più rientrare in città. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz nel negozio, poi tentano il secondo colpo due ore dopo: ma un salvadanaio tradisce i ladri

AnconaToday è in caricamento