Derubato e minacciato mentre il ladro fugge, incastrato dalla spycam

Anche grazie alla videosorveglianza, i carabinieri sono arrivati a lui e lo hanno denunciato a piede libero

Foto di repertorio

I carabinieri della stazione di Osimo hanno deferito in stato di libertà un cittadino marocchino di 36 anni poiché ritenuto responsabile del reato di rapina impropria. Secondo le accuse l'uomo aveva spaccacto il finestrino di un'auto parcheggiata in via Cagiata, da dove ha portato via un marsupio con dentro un telefono cellulare.

Proprio in quel momento, è arrivato il prorpietario, minacciato dal ladro durante la fuga. Anche grazie alla videosorveglianza, i carabinieri sono arrivati a lui e lo hanno denunciato a piede libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento