Furto d’identità: 97enne a processo, ma è morta da 10 anni

La signora risiedeva nelle Marche e con ogni probabilità è stata vittima di un furto di dati personali. Emesse a suo nome fatture false

La signora Elena De Luca, alla veneranda età di 97 anni, sarebbe un vero e proprio “Napoleone del crimine”: avrebbe occultato beni per oltre 5mila euro e avrebbe emesso fatture false. Per questi reati, dovrebbe comparire domani davanti al GUP di Tivoli. Peccato, però, che la povera signora De Luca è morta da dieci anni, e che non ha mai svolto – quando era in vita – attività imprenditoriali.

La notizia, che sarebbe divertente se non fosse preoccupante (almeno per gli eredi) è stata riportata da Il Resto del Carlino, e sotto ci sarebbe, molto semplicemente, una storia di furto d’identità combinato con la sede fantasma di un’impresa, domiciliata presso l’abitazione della signora Elena, qua nelle Marche,naturalmente a sua insaputa.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento