In fuga con i vestiti rubati, viene acciuffato dalla polizia: «Ci risiamo, ancora voi?»

Arrestato dalle Volanti un giovane ladruncolo appassionato di abiti firmati, inseguito in strada dall'addetto alla sicurezza: non era nuovo a simili furti

Foto d'archivio

«Ci risiamo... ancora voi!». Così si è rivolto ai poliziotti che l’hanno inseguito e arrestato un 24enne anconetano, dopo un furto commesso all’interno del centro commerciale Globo di via Scataglini, alla Baraccola. Il giovane, infatti, non è nuovo a blitz nei negozi: noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio e amante, in particolare, di capi d’abbigliamento sportivi, è un ladruncolo esperto e attratto dalle grandi firme. 

Ieri pomeriggio, verso le 16, durante un’attività di controllo del territorio, gli agenti delle Volanti hanno notato il 24enne che scappava a testa bassa in via Scataglini e dribblava le auto, rincorso da un addetto alla vigilanza che gli gridava di fermarsi. Subito i poliziotti hanno riconosciuto il ragazzo e hanno fatto inversione di marcia: con l’auto gli si sono parati davanti, bloccandone la fuga. A quel punto è stato costretto ad arrendersi. Sotto la giacca nascondeva la refurtiva: due felpe e una t-shirt che ha indossato una sull’altra, oltre a una tuta da ginnastica e un giubbino arrotolati sotto la giacca, per un valore di oltre 300 euro. Aveva rubato i vestiti dagli scaffali del Globo e se ne era impossessato dopo aver tagliato con un paio di forbici le placche antitaccheggio, nella speranza di eludere i controlli. Alle casse la merce ha suonato ugualmente, ma lui è riuscito a scappare, cercando di confondersi nel traffico.

Qui, però, si è scontrato con la polizia che l’ha ammanettato: durante la perquisizione, dalla tasca posteriore dei pantaloni sono spuntate le forbici, lunghe 20 centimetri, con cui il ladro aveva manomesso il sistema di blocco antitaccheggio. Il giudice ha convalidato l’arresto, ma ha rimesso in libertà il 24enne con la sola misura cautelare dell’obbligo di firma: a processo dovrà rispondere di furto aggravato

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • La colonia di gatti sta per essere distrutta, l'appello disperato: «In 80 rischiano di morire»

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

  • Cade fuliggine dal cielo, residenti preoccupati: arriva l'Arpam per i controlli

Torna su
AnconaToday è in caricamento