rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca

Ruba gioielli a casa del fidanzato, poi li vende ad un compro oro: denunciate tre sorelle

Furto aggravato e ricettazione le accuse per le responsabili, tutte tra i 20 e i 23 anni. Portati via anelli, bracciali e fermacravatte

ANCONA - Fa un furto a casa del fidanzato e poi, con la complicità di due sorelle vende i gioielli in un compro oro. Adesso in tre devono rispondere di furto e ricettazione. Le tre giovani sono state individuate e denunciare dai carabinieri della sezione operativa della Compagnia di Ancona. Ad aver rubato, stando alle accuse, è stata una 23enne straniera, domiciliata in provincia. Le due sorelle, di 20 anni, hanno poi provveduto a vendere la refurtiva nei compro oro. Il furto è di settembre dell’anno scorso quando un 36enne di Ancona ha denunciato ai carabinieri che dalla sua abitazione erano improvvisamente e misteriosamente svaniti diversi gioielli di famiglia. 

Proprio le modalità del furto consumato in una villetta di un quartiere residenziale di Ancona hanno insospettito i militari, intervenuti per il sopralluogo. Fin da subito il sospetto che l’autore del furto potesse essere una persona che ha frequentato l’abitazione è stato forte: gli infissi e la porta d’ingresso della casa non presentavano segni di scasso e la vittima non aveva trovato disordine tra le sue cose. Insomma chi aveva agito lo aveva fatto in maniera indisturbata, sapendo cosa e dove cercare. Le indagini, che si sono concentrate sul legame sentimentale e  piuttosto “caro” tra la vittima e la sua fidanzata, hanno consentito di appurare come la giovane donna, approfittando della possibilità di frequentare indisturbata l’abitazione, sia riuscita a sottrare al suo fidanzato, a più riprese,  tra i mesi di luglio e settembre 2021, svariati bracciali, anelli e fermacravatte,  che sono stati poi ricettati dalle sorelle in diversi  “compro oro” della provincia, risultati estranei ai fatti. Proprio grazie all’analisi certosina dei registri e della documentazione fotografica che i compro oro sono tenuti a conservare per tracciare la provenienza dei preziosi che ricevono, si è riusciti a riscontrare i gravi indizi di colpevolezza nei confronti delle due sorelle che avevano venduto i gioielli rubati per la somma complessiva di circa 2mila euro. Le tre donne sono state denunciate all’autorità giudiziaria e dovranno rispondere dei reati di furto aggravato e continuato e ricettazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba gioielli a casa del fidanzato, poi li vende ad un compro oro: denunciate tre sorelle

AnconaToday è in caricamento