Maxi colpo alla ferramenta, fuga nella notte con il bottino: due gli arresti

Un terzo individuo è riuscito a fuggire nei campi ed ora è ricercato dalla Polizia

La Squadra Mobile di Ancona, Sezione Reati contro il Patrimonio, con l'ausilio del personale del Commissariato di Jesi, ha arrestato due romeni per furto aggravato, commesso in concorso con un terzo individuo, identificato, ma di cui sono ancora in corso le ricerche. Il furto è stato messo a segno ai danni di una ferramenta, con un bottino formato da trapani, levigatrici, livelle elettroniche a infrarossi, cassette di utensili ed altro materiale professionoale per un valore complessivo di circa 15.000 euro.

Le indagini hanno avuto inizio a metà giugno quando i poliziotti della Mobile, guidati dal capo Carlo Pinto insieme ai colleghi della Scientifica, hanno iniziato ad osservare una comunità di rumeni che vivevano ad Ancona, in zona Piano e che erano soliti muoversi di notte nello jesino. Nella notte tra mercoledì e giovedì scorsi, gli agenti in borghese a bordo di auto e moto civette hanno notato che due cittadini rumeni dopo aver lasciato la loro casa ad Ancona, si sono incontrati con un terzo complice nel casolare di Jesi. Poi a bordo di due Audi entrambi si sono avviati verso la ferramenta. Una volta giunti presso il negozio hanno forzato un ingresso secondario utilizzando piedi di porco e altri attrezzi atti allo scasso (tutti recuperati e sequestrati) e sono entrati nel negozio rubando la merce. 

Grazie all’intervento tempestivo dei poliziotti, le due autovetture, a distanza di un chilometro l’una dall’altra sono state bloccate, così come il conducente dell’auto staffetta ed uno degli occupanti dell’altra Audi (con le targhe rubate) carica di parte della refurtiva. Uno di loro è riuscito a fuggire per campi mentre gli altri due sono stati arrestati e portati presso le camere di sicurezza della Questura a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento