Cronaca

Jesi: tentano furto al distributore, due ladri arrestati dopo inseguimento

Prima hanno rapinato l'auto del proprietario, e si sono impossessati così delle chiavi degli uffici dove è custodita la cassaforte. I criminali erano tre, ma uno è riuscito a far perdere le sue tracce

JESI - Questo pomeriggio i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Jesi hanno arrestato due nomadi italiani, entrambi già noti alle forze dell’ordine e residenti a Modena, per furto aggravato in concorso.

Attorno alle ore 13:00, in via Don Minzoni, tre ladri, tra cui i due fermati, hanno rotto il vetro posteriore destro dell’auto di proprietà del gestore del distributore “Beyfin” di via Roma e hanno asportato un borsello, lasciato in macchina dal gestore, contenente 210 euro in contanti e le chiavi degli uffici del distributore, probabilmente il vero obiettivo dei ladri.

I tre si sono poi recati presso il distributore e hanno tentato di introdursi all’interno degli uffici dove è custodita la cassaforte. Disturbati dall’arrivo dei Carabinieri sono fuggiti a tutta velocità a bordo di una Renault Megane. Ne è nato un inseguimento, terminato in via Gallodoro, dove la Gazzella dei CC ha tagliato la strada ai fuggitivi fermandone la corsa. I tre ladri sono però scappati a piedi: due di loro sono stati bloccati, mentre il terzo è riuscito a fuggire.

R.D., di 26 anni, è stato bloccato mentre fuggiva tra la gente  all’interno del Supermercato COOP, mentre D.B.D., di anni 29, è stato bloccato mentre scappava verso le campagne adiacenti via Gallodoro. Gli arrestati saranno processati con rito direttissimo domani mattina ad Ancona. Proseguono le ricerche per rintracciare il terzo soggetto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jesi: tentano furto al distributore, due ladri arrestati dopo inseguimento

AnconaToday è in caricamento