Torrette, furto in chiesa: rubate le corone d'oro del quadro della Madonna con Gesù

Sul posto è arrivata la Polizia Scientifica che ha effettuato i rilievi del caso per cercare eventuali tracce del ladro, mentre stamane alcuni parrocchiani sono passati a vedere l'entità del danno nella speranza che si possa recuperare quelle corone tanto amate

Il quadro da cui sono state rubate le coroncine

Furto alla chiesa Santissima Madre di Dio di via Metauro ieri pomeriggio. Il ladro ha rubato le due corone in oro del quadro raffigurante la Madonna e il Bambin Gesù, subito sulla destra dopo essere entrati nella chiesa. Prima avrebbe impugnato una base su cui solitamente si appoggia l’ostensorio (l’arredo sacro che serve a esporre all'adorazione dei fedeli l'ostia consacrata) per poi scagliarlo contro la protezione in vetro del quadro. Una volta spaccata la vetrata, ha portato vie le due corone d'oro che ornavano il capo delle due figure sacre. Il danno? Come minimo qualche migliaio di euro ciascuna. Una valore che non è dettato solo dai materiali di cui erano composti i manufatti, oro e pietre preziose, ma anche affettivo. Sì, perché come hanno confermato stamattina diversi fedeli, quelle corone erano già state rubate molto tempo addietro ed erano state fatte rifare nel secondo dopoguerra con il sacrificio dei fedeli torrettani che, all’epoca, avevano donato i loro ori privati per ridare le corone alla Madonna e al Gesù. Per non parlare del danno riportato anche dal quadro stesso, rovinato nella sua parte in alto a destra, proprio dove è stato colpito dal pesante oggetto. 

Ma possibile che nessuno si sia accorto di nulla e che i ladro possa aver agito indisturbato? Secondo gli investigatori il vandalo (o i vandali) avrebbe agito tra mezzogiorno e le 15:00 quando la chiesa chiude al pubblico. nascondendosi in un angolino senza farsi vedere, si sarebbe fatto chiudere dentro la grande chiesa e, una volta rimasto solo, avrebbe agito. Poi per uscire gli è bastato spingere una delle maniglie antincendio che danno sull’esterno e si è così dileguato. Quando alle 15:00 sono arrivate alcune catechiste, non hanno potuto fare altro che comporre il 113.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto sono subito intervenute le Squadre Volanti, dirette dal vice questore aggiunto Cinzia Nicolini e dal vice Franco Pechini. Con loro anche la Polizia Scientifica, che ha effettuato i rilievi del caso per cercare eventuali tracce del ladro. Stamattina alcuni parrocchiani sono passati a vedere l’entità del danno, nella speranza che la Polizia possa recuperare quelle corone tanto amate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

  • Contagio in aula, allarme in una scuola dell'infanzia: scatta la quarantena per i bimbi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento