rotate-mobile
Cronaca

Mostra il telefono ai poliziotti:«Vedete? E’ mio» ma il ladro si tradisce da solo: denunciato

Fermato per un controllo, mostra il telefono ai poliziotti tentando di convincerli che fosse il suo. Si è tradito da solo

ANCONA - Fermato per un controllo, mostra il telefono ai poliziotti tentando di convincerli che fosse il suo. Peccato che l’account gmail era associato a un’altra persona e nel dispositivo erano salvati Green Pass  e attestazione ISEE di un soggetto diverso. E’ successo venerdì sera al Piano. L’uomo, 47 anni, ha spiegato ai poliziotti di aver comprato il telefono per 90 euro da un amico, ma dai controlli è poi emerso che il vero proprietario aveva subito il furto dell’apparecchio circa due settimane fa. Il telefono, secondo la versione della vittima, era stato rubato dall’auto in sosta. La descrizione dello smartphone corrispondeva e il ladro è stato denunciato per ricettazione. 
Con sé, il 47enne aveva anche un metro alle cui estremità c’era un nastro biadesivo, strumento comunemente usato per asportare le monete dalla cassetta di raccolta.  
 
 

 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mostra il telefono ai poliziotti:«Vedete? E’ mio» ma il ladro si tradisce da solo: denunciato

AnconaToday è in caricamento