rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Cronaca

Rubano camion e rimorchi, li fanno demolire e vendono i pezzi online

Due le persone arrestate. Secondo le accuse, facevano parte di una vera e propria associazione che operava lungo tutta la fascia adriatica

ANCONA - Rubavano veicoli industriali per poi portarli in demolizione in Puglia. Scattano le manette per due persone, finite ai domiciliari con l'accusa di far parte di un'associazione a delinquere finalizzata al furto aggravato continuato di veicoli, ricettazione e riciclaggio. Le misure sono state emesse dal Gip di Foggia ed eseguite sabato scorso dalla squadra Mobile di Ancona. 

L'indagine è stata condotta dalla Mobile dorica e dalla Polizia di frontiera. E' partita da una serie di furti di rimorchi e furgoni di ultima generazione avvenuti ad Ancona a partire dall’ottobre 2017. Il 6 maggio 2018 erano già stati arrestati tre pugliesi, sorpesi mentre rubavano un rimorchio parcheggiato in area portuale. Da quell'episodio è stata ricostruita la rete furti di automezzi industriali, commessi nottetempo nei centri abitati. I colpi avvenivano lungo la fascia adriatica e fino in Lombardia. Una volta rubati, i veicoli venivano portati in un sito di autodemolizioni in Puglia, dove venivano successivamente sezionati e messi in vendita come parti di ricambio attraverso siti internet. 

Sono stati ricostruiti, in totale, 25 furti di automezzi. Di questi, 11 sono stati recuperati e restituiti ai legittimi proprietari. In tutta l'operazione sono state 4 le persone arrestate in flagranza a Cerignola, a Canosa e ad Ancona Sud. 6 denunciati in stato di libertà.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano camion e rimorchi, li fanno demolire e vendono i pezzi online

AnconaToday è in caricamento