Furto nel garage di un'azienda agricola, denunciata una coppia

Sono stati i Carabinieri a dare un volto all'autore del furto di un carro agricolo, rubato lo scorso settembre in un'azienda. Denunciata anche la ricettatrice

Si è conclusa con due denunce l'indagine dei Carabinieri di Santa Maria Nuova, che sono riusciti a dare un volto al responsabile di un furto avvenuto in città lo scorso mese di settembre. A finire nei guai un 50enne di Osimo, che era riuscito a rubare un carro agricolo all'interno di un'azienda del posto. Insieme a lui denunciata anche una donna, 34 anni di Tolentino, che aveva acquistato il mezzo pagandolo 1500 euro, a fronte di un valore commerciale di 3500 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come detto per entrambi è scattata la denuncia ed ora dovranno rispondere di furto aggravato e ricettazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Raffica di esplosioni, poi le fiamme altissime: maxi incendio nel porto di Ancona

  • Incendio al porto di Ancona, quella nube era tossica: ora c'è un'indagine della Procura

  • Incendio porto, in città non si respira: Comune chiude scuole e parchi

  • «Non c'erano sostanze tossiche», ma la Mancinelli non si fida e corre ai ripari

  • Notte d'inferno al porto, la lunga lotta contro l'incendio che ha devastato l'ex Tubimar

  • Si schianta con un'auto, camper si ribalta: un ferito è gravissimo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento