Cronaca

Furti su auto in sosta e ai danni di donne e anziani: colpivano in tutta Italia

La banda era originaria della campania ma aveva messo a ferro e fuoco l'intero Stivale

foto di repertorio

ANCONA - I Carabinieri hanno dato esecuzione ad una custodia cautelare in carcere nei confronti di 7 napoletani, ritenuti responsabili di furti aggravati, uso indebito di carte di pagamento e danneggiamento. L'attività investigativa, condotta dai Carabinieri della Compagnia di Jesi e coordinata dalla Procura della Repubblica di Ancona, ha consentito di scoprire e fermare una pericolosa banda campana, responsabile di 63 furti su auto in sosta. La tecnica utilizzata dai malviventi era quella della foratura dello pneumatico e le vittime preferite erano donne o anziani. I colpi erano stati messi a segno in tutta Italia, da Ancona a Firenze, da Napoli a Bologna, passando per Macerata, Viterbo, Latina, Frosinone, Caserta, Salerno, Benevento, Avellino, Perugia, Terni, Catania, Chieti, Pescara, Grosseto e Parma. 

AGGIORNAMENTO - Dai Quartieri Spagnoli ai centri commerciali dorici, fermata la banda della gomma bucata

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti su auto in sosta e ai danni di donne e anziani: colpivano in tutta Italia

AnconaToday è in caricamento