Trovano i ladri barricati in camera, famiglia sotto choc: «Siamo morti di paura»

Rete di recinzione tagliata, buco alla finestra: malviventi in fuga con soldi, orologi e gioielli

foto di repertorio

ANCONA - Sono entrati praticando un foro nella finestra, dopo essere saltati sul terrazzo, noncuranti del fatto che in casa ci fossero i proprietari. Marito, moglie e due figli erano in salotto, dopo cena, a guardare un film in tv. I ladri, intanto, svaligiavano il loro appartamento al primo piano di via Cittadini, all’Aspio. 

Ad accorgersi che c’era qualcosa di strano è stata la figlia dei proprietari, attorno alle 22 di domenica: mentre fuori c’era il temporale, la 19enne è tornata nella sua camera per studiare. Ha trovato la porta bloccata e le altre due camere da letto a soqquadro, così ha subito avvisato il padre che, assalito dai sospetti, ha afferrato una stampella, utilizzata dall’altro figlio dopo un’operazione alla gamba, e si è avvicinato, mentre subito veniva dato l’allarme al 112. Il terrore è che i banditi fossero ancora lì dentro, barricati nella stanza. Sono stati i carabinieri ad aprire la porta, ma i ladri se n’erano andati, saltando dal terrazzo e poi scappando dal giardino, dove la rete di recinzione era stata tagliata. Nei campi è stata rinvenuta parte della refurtiva: solo bigiotteria. Le cose di valore i malviventi le hanno portato via raccogliendole nella federa di un cuscino: due orologi, circa 400 euro in contanti, qualche monile d’oro e pure un paio di giacconi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Non ci siamo accorti di nulla, nemmeno il cane che era con noi in salotto - racconta il proprietario -. Sentivamo dei rumori, ma pensavamo fosse il temporale. La paura è stata enorme, tant’è che poi abbiamo dormito tutti insieme sul divano. Cosa sarebbe successo se mia figlia si fosse trovata faccia a faccia con i ladri?». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento