Le rubano il cellulare mentre prega, ritrovato grazie all'apposita applicazione

Cercando nella borsa non ha più trovato il cellulare e così donna ha subito capito che gli era stato rubato

Foto di repertorio

L’altro ieri sera una donna di Brescia é andata nell’abbazia Santa Maria di Chiaravalle per pregare. Una volta terminato, ha ripreso la borsa, che aveva appoggiato su una delle panchine, è uscita ed è risalita in macchina con il marito. Cercando nella borsa però non ha più trovato il cellulare. La donna ha subito capito che gli era stato rubato e così ha chiamato il figlio, che però ha avuto l’intuizione di localizzarlo attraverso un’apposita app del cellulare. Dov’era? In via Volterra ad Ancona. Si recano verso Ancona, ma per strada incontrano una pattuglia dei carabinieri ai quali raccontano l’accaduto. 

Così i militari si recano nella via di Ancona. Una volta lì provano a far squillare il cellulare, che suona. La suoneria proveniva da un’auto lì vicino dove i militari trovano un uomo intento a manovrare il telefono bloccato dal codice pin. Telefono recuperato e per l’uomo una denuncia per furto a piede libero. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

Torna su
AnconaToday è in caricamento