rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Cronaca

«Sono dell’acquedotto», poi deruba due anziani in casa: portati via soldi, oro e un orologio

Truffati due 90enni. Hanno aperto la porta a un finto operaio che voleva controllare se c’erano perdite

ANCONA - Con la scusa di controllare se c’erano perdite di acqua in casa un finto operaio ha derubato una coppia di 90enni. È successo nei giorni scorsi, in via Monte San Vicino. Secondo quanto riferito dalle vittime, verso le 8.30 una persona di sesso maschile, si è presentata nella loro abitazione, affermando di essere dell'acquedotto e di dover effettuare un sopralluogo in casa, perché c’era il pericolo di perdite e la necessità di lavori di manutenzione. Il finto operaio è stato fatto entrare in casa e accompagnato durante il sopralluogo. Solo quando è andato via gli anziani si sono accorti che mancavano monili d'oro, un orologio e circa 150 euro in contanti. La polizia rinnova l’avviso di non aprire la porta a sconosciuti e nel dubbio segnalare subito persone sospette al 112.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Sono dell’acquedotto», poi deruba due anziani in casa: portati via soldi, oro e un orologio

AnconaToday è in caricamento