Sapeva tutto della nipote, chiede di entrare in casa: derubata così una nonnina

Aveva informazioni sulla vita della nipote, un dettaglio inquietante quest'ultimo, che porta a pensare come nell'anconetano giri una giovane ladra capace di venire a conoscenza dei retroscena delle vittime

Furto con raggiro a Camerano. E’ successo il 23 dicembre in zona via Corraducci. Vittima un’anziana di 88 anni, indotta con l’inganno ad aprire la porta ad una ragazza italiana sui 30, presentatasi con finta cordialità come un’amica della nipote della quale sapeva tutto. Peccato che, al contrario, la nipote non sapesse chi fosse la presunta amica. Un dettaglio inquietante quest’ultimo, che porta a pensare come nell’hinterland anconetano giri una giovane ladra capace di venire a conoscenza dei retroscena della vita privata delle proprie vittime e che, in questo caso specifico, ha fatto vacillare la diffidenza iniziale dell’anziana, trovatasi in difficoltà quando la sospetta ladra è entrata con una certa prepotenza in casa chiedendo che le venisse offerto un caffè mentre facevano due chiacchiere. «Ma io non ti conosco» avrebbe accennato ad una protesta la nonnina che, di contro, si è sentita dire con grande sicurezza e spavalderia: «Ma io sono un’amica di tua nipote! Anzi come sta? Sta dando gli esami all’università?». La ladra sapeva tutto della nipote: nome, università, gli esami che doveva dare e dove abitava. L'88enne, anche per la paura di fare una figuraccia con una reale amica della nipote, ha tergiversato. Forse troppo. La 30enne è entrata in casa senza neppure chiuedere la porta e dirigendosi dritta nella cucina. E mentre le due prendevano il caffè, non senza un certo imbarazzo, qualcuno sarebbe entrato in casa dato che due giorni, proprio a Natale, l’anziana ha trovato il cassetto con gli ori e i gioielli comletamente ripulito.  

SOSPETTO COMPLICE. Un furto da migliaia di euro grazie ad un complice che, mentre la vittima e la sua aguzzina erano in cucina, avrebbe agito indisturbato andando a colpo sicuro. Forze un giovane, come quello visto muoversi intorno la casa dalla vicina dell’88enne. La vicina si è insospettita e avrebbe chiesto conto di cosa cercasse il ragazzo che, proprio come la ragazza, avrebbe cominciato a millantare conoscenze con parenti e altri residenti di cui sapeva tutto. Peccato che quei due giovani erano lì per la prima volta e, da quel, giorno non se ne è saputo più nulla. Sul fatto indagano i Carabinieri che, proprio oggi, fanno sapere come nella provincia i furti nel 2016 siano in netto calo rispetto al 2015

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento