rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca

Trovato in sella ad uno scooter "forzato" con le mani ancora sporche di grasso: inseguito ed arrestato un 32enne

Le forze dell'ordine lo hanno fermato a seguito di una segnalazione: in zona Regione sono stati poi ritrovati diversi motocicli con il bloccasterzo rotto ed i fili di accensione manomessi

ANCONA – Lo hanno trovato durante la notte, a seguito di una segnalazione, in sella ad un “due ruote” con le mani ancora sporche di una sostanza grassa mista a polvere nera, proprio come quella presente nei vani motore dei veicoli. Gli agenti hanno così fermato in zona Regione un cittadino colombiano di 34 anni, del quale era stata fornita una descrizione sommaria, mentre stava cercando di forzare degli scooter parcheggiati e di metterli in moto.

L’uomo, alla vista delle forze dell’ordine, è subito sceso dal mezzo (sul quale erano evidenti segnio di forzatura nel blocco d'accensione) cercando di darsi alla fuga, venendo però immediatamente bloccato. Nella zona dell’intervento la polizia ha inoltre rilevato la presenza di un altro scooter privo di bloccasterzo e con i fili d'accensione manomessi. Dopo aver preso contatti con chi aveva segnalato il tentativo di furto ed acquisito le informazioni sulla dinamica e sull'autore dei fatti, verosimilmente riconducibili al colombiano fermato, hanno condotto il 34enne per gli accertamenti del caso presso gli uffici della Questura, dove i proprietari dei motocicli danneggiati hanno formalizzato le relative denunce.

L’uomo, per i fatti accertati ed anche in considerazione dei numerosissimi precedenti penali a suo carico, tra i quali per reati contro il patrimonio tutti commessi in tempi recenti, é stato arrestato per furto pluriggravato continuato e posto agli arresti domiciliari, in attesa del rito per direttissima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato in sella ad uno scooter "forzato" con le mani ancora sporche di grasso: inseguito ed arrestato un 32enne

AnconaToday è in caricamento