Partiva da fuori regione per derubare pazienti e medici, denunciato il ladro seriale dell'ospedale

I carabinieri della stazione di Collemarino di Ancona hanno identificato e denunciato l'uomo, accusato di aver derubato pazienti e personale

I Carabinieri all'ospedale di Torrette

Per mesi ha messo a segno dei furti all’interno dell’ospedale regionale di Torrette di Ancona e per depredare gli armadietti di persone ricoverate, ma anche personale medico e infermieristico, ci veniva appositamente da Rimini. Alla fine, dopo una serie di segnalazioni alle autorità competenti, sono stati i carabinieri della stazione di Collemarino di Ancona a identificare il ladro e denunciarlo a piede libero per furto. Si tratta di un riminese di 60 anni con diversi precedenti per reati simili. Le indagini dei militari anconetani sono partite dalle telecamere della struttura sanitaria e, incrociando le immagini con i vari orari dei furti, i carabinieri sono arrivati a dare un nome e un volto al ladro seriale. Poi una serie di pedinamenti andanti a buon fine e alla fine la certezza degli inquirenti che sia proprio il romagnolo il responsabile sicuramente di 2 furti commessi all’ospedale: uno da 500 euro e l’altro da 1.500. Ma a questo punto non è escluso che l'uomo possa essere lo stesso autore dei tantissimi furti rimasti irrisolti avvenuti nel corso dei mesi, sempre in ospedale, magari negli armadietti dove il personale si cambiava, per colpi che andavano da 50 fino a 1.500 euro. 

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri di Collemarino, diretti dal comandante Giuseppe Colasanto, l’uomo partiva da Rimini per derubare proprio all’ospedale anconetano. Un atteggiamento compulsivo per un ladro seriale che, sistematicamente, entrava nei corridoi dei reparti per andare a rovistare nelle stanze dei degenti ma anche negli armadietti del personale sanitario. E se qualche vittima aveva preferito passare oltre, altri hanno deciso di sporgere denuncia, dando ai militari dorici l'impulso di agire per scoprire il responsabile. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

Torna su
AnconaToday è in caricamento