Raffica di furti, ladri scatenati volano dai balconi e si barricano in casa

Svaligiate almeno sei abitazioni in un pomeriggio: spariti oro, soldi, profumi e scarpe. Indagano i carabinieri

Foto di repertorio

Hanno fatto fuori almeno 6 abitazioni nel giro di un paio d’ore e hanno preso di tutto: oro, soldi, scarpe, borse, perfino il piattino di una bilancia, chissà perché. Non si sono fermati davanti a niente e hanno avuto il coraggio di entrare in una villetta anche in presenza dei proprietari che, però, non si sono accorti di nulla, ma hanno rischiato di trovarsi faccia a faccia con loro. I ladri son tornati: hanno messo a segno quattro colpi a Filottrano e altri due a Castelfidardo. Un blitz dietro l’altro, martedì pomeriggio, senza un attimo di sosta e con il brivido di essere acciuffati dai carabinieri che hanno dispiegato varie pattuglie sul territorio, nel tentativo di catturarli. Per ora hanno avuto la meglio loro, i malviventi, ma la Compagnia dei carabinieri di Osimo ha chiuso un 2019 da record per una serie di arresti eccellenti - su tutte, la banda dell’Audi che imperversava tra l’Umbria e le Marche - e la speranza è sentire di nuovo il tintinnio delle manette ai polsi di questi delinquenti senza scrupoli. 

L’incubo è cominciato attorno alle 18,45 in via della Libertà, di fronte alle scuole medie di Filottrano. «Eravamo usciti per fare spesa, ci siamo assentati qualche ora, al ritorno abbiamo trovato tutto sotto sopra - racconta Laura -. Sono entrati da una finestra dopo aver fatto un piccolo foro nel vetro e hanno girato la maniglia. Siamo stati fortunati perché non hanno preso molto: una borsa, un portafoglio senza soldi, un paio di scarpe, due profumi e, non so perché, pure il piattino d’acciaio di una bilancia. Forse non hanno fatto in tempo ad arraffare altro perché hanno sentito noi rientrare: hanno fatto un salto di 4 metri dal terrazzo e sono scappati nel buio, lasciando le impronte di fango per terra».

Passando per i campi, hanno svaligiato altre tre abitazioni in via De Gasperi, in via San Lorenzo e via Goggetta, dove i proprietari erano in casa, ma non si sono accorti di nulla: erano al piano di sotto mentre i ladri, dopo aver rotto il vetro di una finestra, rovistavano nella camera da letto, al piano superiore, per rubare dell’oro. «Mi hanno portato via i ricordi di una vita», dice la proprietaria, sconsolata. Altri due blitz sono stati messi a segno a Castelfidardo, nella zona di San Rocchetto e in via Toscanini, alle Fornaci, dove i ladri si sono addirittura barricati in casa: la proprietaria non riusciva ad entrare perché la porta era stata chiusa dall'interno, così ha chiamato i carabinieri. Probabilmente i malviventi erano ancora dentro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Le bottiglie si riciclano al supermarket: previsti sconti sulla spesa

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

Torna su
AnconaToday è in caricamento