Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Lo studio medico del dottor Magi nel mirino, doppia irruzione due giorni di fila

Il ladro si era intrufolato nell'ambulatorio del segretario regionale della Federazione medici di famiglia. Aveva rubato 200 euro, due bottiglie di vino e qualche busta di plastica

Massimo Magi, segretario marchigiano della Federazione Italiana Medici di Famiglia, aveva subìto irruzioni per due giorni di fila nel suo ambulatorio. Con l'aiuto di un complice, la cui identità è rimasta sconosciuta, il ladro era entrato nello studio medico associato Gambi, Gianca, Magi e Lusardi in via Donizetti, a Castelfidardo, e, dopo aver forzato il cassetto della segreteria, aveva rubato 200 euro, due bottiglie di vino e alcune buste di plastica.

I fatti risalgono al 10 e 11 settembre del 2014. La prima volta il malvivente era entrato nell'ambulatorio alle otto e mezzo di sera, la seconda alle sette e mezzo del mattino del giorno dopo. Le telecamere di sorveglianza, però, lo avevano incastrato e così era stato denunciato per furto aggravato. Sul posto erano intervenuti i carabinieri. Questa mattina si sarebbe dovuta tenere l'udienza dibattimentale ma lo stesso dottor Magi era assente in aula perché impegnato con le inoculazioni dei vaccini anti Covid. L'imputato, invece, un quarantenne nato a Recanati ma residente in Piemonte, si trova già in carcere per altri reati. L'udienza è rinviata dunque al 13 ottobre. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo studio medico del dottor Magi nel mirino, doppia irruzione due giorni di fila

AnconaToday è in caricamento