Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Senigallia

Furti nelle case, la polizia trova un condannato e lo porta in carcere

Giro di vite del Commissariato dopo l'ondata ai danni delle abitazioni, arrestato un 60enne sul quale pendeva una vecchia condanna per reati specifici

Dopo la settimana orribile sotto il profile dei furti in casa, il Commissariato di Senigallia ha intensificato i controlli del territorio. E proprio in uno di questi è stato fermato un 60enne campano che, al controllo, è risultato gravato da un condanna proprio per un furto in casa. Il provvedimento di arresto, emesso dalla Procura di Civitavecchia (Roma) non era mai stato eseguito. L'uomo è stato notato in centro città mentre si aggirava con fare sospetto. Una volta riconosciuto, e avuto contezza dei suoi precedenti, è stato accompagnato nel cercere di Montacuto per scontare 5 mesi di reclusione. 

La polizia non esclude che potesse essere in città per compiere altri colpi. I controlli sono proseguiti sulle strade dove, nella notte, è stata notata un'auto con a bordo due uomini e due donne. Alla vista degli agenti l'auto, un monovolume, ha tentato l'inversione di marcia ma il veicolo è stato comunque inseguito e raggiunto. Alla guida c'era un romeno di 20 anni, già noto alle forze dell'ordine. Sotto il sedile è stato trovato un coltello che è costato allo straniero una denuncia per porto abusivo di armi. I quattro sono stati allontanati dal territorio del comune di Senigallia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti nelle case, la polizia trova un condannato e lo porta in carcere

AnconaToday è in caricamento