Banda dell'Audi scatenata, raid in riviera: ladri in fuga sulla supercar con targhe rubate

I carabinieri danno la caccia ai malviventi che hanno svaligiato quattro abitazioni e da un mese non danno tregua: rubati soldi, gioielli d'oro e vestiti firmati

foto d'archivio

Ladri scatenati in provincia: la banda dell’Audi è tornata a colpire, stavolta in riviera. Venerdí sera sono state svaligiate 4 abitazioni: tre a Sirolo, tra via Sant’Antonio e via del Corbezzolo, oltre ad una villetta a Camerano in via Dante. In tutti i casi i proprietari erano assenti.

I malviventi hanno adottato la solita tecnica: hanno rotto le persiane e praticato dei fori sugli infissi delle finestre per entrare. Sono spariti soldi, monili d’oro e in un caso anche vestiti firmati per un bottino complessivo stimato in circa 8mila euro. Per i sopralluoghi sono intervenuti i carabinieri di Numana, guidati dal comandante Alfredo Russo. I ladri sono stati visti scappare a bordo di un’Audi A4 scura di grossa cilindrata a cui i carabinieri hanno dato la caccia, organizzando posti di controllo sulla Statale 16 e in corrispondenza dei caselli autostradali di Ancona Sud e Porto Recanati. Niente da fare, i banditi l’hanno fatta franca, anche grazie a un trucchetto: hanno sostituito le targhe della supercar in diretta con altre rubate, in pochi minuti. Così sono riusciti a far perdere le proprie tracce.

Per gli investigatori si tratterebbe degli stessi 4 malviventi che a Pianello Vallesina, la sera di Halloween, sorpresi sul terrazzo di una villetta che si apprestavano a saccheggiare, hanno preso a sassate il proprietario, minacciandolo di morte. E forse sono sempre loro, in un ottobre da dimenticare sul piano della sicurezza, ad aver visitato due volte un complesso residenziale al Coppo di Sirolo, dove hanno ripulito 4 appartamenti: alla seconda visita sono stati rincorsi a piedi da due residenti, che si sono fermati solo quando i banditi hanno minacciato di sparare. Il terribile sospetto, infatti, è che siano armati: potrebbero essere in possesso di una pistola rubata a casa di un ex poliziotto in pensione, a inizio ottobre, in un blitz a Montacuto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Ragazza annegata a Marina Dorica, sigilli sulla discoteca che le aveva dato da bere

  • La colonia di gatti sta per essere distrutta, l'appello disperato: «In 80 rischiano di morire»

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento