Aprivano gli sportelli con un appendiabiti: topi d'auto beccati in spiaggia

Arrestati dalla polizia un 47enne e un 24enne

Si aggiravano sul litorale di Palombina per rubare nelle auto in sosta, ma sono stati individuati e arrestati dalla polizia: in manette sono finiti un 47enne e un 24enne. 

Erano le 16.30 di ieri, mercoledì 7 agosto, quando al 113 giungevano le segnalazioni da parte di alcuni passanti che indicavano la presenza di due individui che armeggiavano sulle auto posteggiate nei pressi del parcheggio vicino al sottopasso per accedere alla spiaggia. In pochi minuti sono arrivate sul posto le Volanti che hanno subito braccato i due individui i quali, alla vista della polizia, hanno tentato di allontanarsi a piedi in direzione del centro commerciale. Nella fuga hanno abbandonato in terra un appendiabiti in metallo, modificato ad arte, di quelli solitamente usati dalle lavanderie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Subito fermati, i due sono stati trovati in possesso di 230 euro che avevano appena asportato dal portafoglio lasciato nell’abitacolo di un’Audi A6 parcheggiata in zona. Dalle testimonianze è emerso che i due soggetti avevano provato ad aprire altri veicoli, prima di intrufolarsi nell’Audi, dopo aver aperto la portiera del lato passeggero infilando la gruccia tra il finestrino e il montante. Grande la soddisfazione del proprietario dell’auto, che era in spiaggia a prendere il sole, al quale è stata restituita la somma appena rubata. Sono stati arrestati per furto aggravato il 47enne della provincia di Matera e il 24enne della provincia di Livorno, entrambi con precedenti specifici. In tribunale l’arresto è stato convalidato e nei loro confronti il giudice ha emesso la misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Ancona. Contestualmente, i due sono stati raggiunti da un foglio di via per 3 anni, a firma del questore Claudio Cracovia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima il gelato al bar, poi la "società" per il gratta e vinci: due clienti vincono 10mila euro

  • «Vi faccio ammazzare dalla mafia», si presenta sotto casa di ex e figlia con la mazza

  • Bonus Inps, Rubini su Facebook: «Io l'ho preso, ora processatemi»

  • Terribile schianto in autostrada, donna si ribalta con l'auto: atterra l'eliambulanza

  • Coronavirus, tampone obbligatorio per chi torna dai quattro Paesi monitorati

  • Cade in piazza e non riesce ad alzarsi, paura per una donna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento