menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Senigallia, ondata di furti: i proprietari a Messa e i ladri in casa

Ondata di crimini lungo la "spiaggia di velluto": a Vallone e Ciarnin furti in appartamento, compiuti mentre i padroni di casa erano da parenti o addirittura a Messa per celebrare il Natale

Le feste natalizie sono ormai trascorse, e nella finestra che separa le famiglie da quelle di capodanno è tempo di tristi bilanci, come quello dei furti subiti da ladri poco rispettosi delle festività e molto attenti al loro illecito profitto: le forze dell'ordine stanno infatti ricevendo in queste ore le formalizzazioni delle denunce per crimini avvenuti - è proprio il caso di dirlo - "sotto l'albero".
Particolarmente martoriata quest'anno è stata la "spiaggia di velluto": una serie di furti ha infatti scosso il senigalliese, dove spesso si è approfittato dell'assenza dei proprietari che erano in visita a parenti o addirittura a Messa.

Si comincia a Vallone, dove una banda di malviventi ha forzato il cancello e rotto il lucchetto di una porta-finestra sul retro dell'abitazione, per entrare mentre i padroni di casa erano in Chiesa  e rubare tutto quello che hanno trovato (alcune centinaia di euro in contanti e gioielli per valore di circa duemila euro).

Doppio colpo a Ciarnin: i ladri sono penetrati in un condominio (complice forse il portone lasciato incautamente aperto), hanno forzato la porta di un appartamento e hanno portato via il contenuto del portagioie della padrona di casa. Secondo round in una casa: anche qui i proprietari erano andati ad assistere alla funzione della Vigilia e i malintenzionati sono entrati dalla finestra della cucina, per mettere a soqquadro l'abitazione e fuggirsene con un magro bottino di poche centinaia di euro in gioielli e 50 euro.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento