Erano l'incubo dei nonnini, oltre 20 i furti ai danni degli anziani: banda in arresto

Un bottino totale di circa 200mila euro quello messo a segno dai banditi che ora sono stati identificati ed arrestati

Carabinieri (foto d'archivio)

Duecentomila euro di bottino in oltre venti furti messi a segno in tutta l'Italia Centrale, ma soprattutto nelle Marche. Sono questi i numeri di una gang formata da quattro persone. madre e figlia di 50 e 27 anni, una terza donna di 39 anni ed un uomo di 33 anni, che tra maggio e agosto scorso avevano terrorizzato gli anziani, truffandoli e derubandoli all'interno dei loro appartamenti. Ad arrestarli i Carabinieri della stazione di Numana guidati dal maresciallo Alfredo Russo, sotto il coordinamento del maggiore Luigi Ciccarelli. A commentare l'esito delle indagini anche il Ministro dell'Interno Matteo Salvini: «Grazie alle Forze dell’Ordine e massimo disprezzo per i vigliacchi che se la prendono con i nostri nonni, ora mi auguro che questi quattro Rom si facciano un bel po’ di galera, senza sconti. Per loro la pacchia è finita!».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La gang

Tutti di origine rom e residenti nel teramano, i banditi erano organizzati perfettamente e tutto era preparato nei minimi dettagli: madre e figlia si fingevano dipendenti comunali o addirittura Carabinieri, poi bussavano alla porta delle vittime, tutte di età tra i 63 ed i 92 anni e si facevano accogliere in casa utilizzando le frasi più comuni dei truffatori: «Dobbiamo effettuare alcuni controlli in casa». A quel punto accostavano la porta senza chiuderla per permettere al complice di entrare e fare razzia di oro e denaro. Il colpo più grosso è stato messo a segno a Numana, dove un nonnino di 77 anni si è visto rubare 20mila euro tra soldi, orologi e gioielli. I militari hanno avviato le indagini proprio da questo caso riuscendo passo dopo passo a ricostruire l'intero puzzle. Per i ladri, che solo ad Ancona avevano commesso 7 colpi, sono scattate le manette ed ora dovranno rispondere di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di furti pluriaggravati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento