Cronaca

Tragedia in via Flaminia: oggi i funerali di Giovanni Gazzani

La funzione si terrà alle ore 16 alla Chiesa della S.S. Madre di Dio di via Metauro. A celebrale la cerimonia funebre ci sarà Don Aldo Pieroni, ex parroco di Torrette

La Chiesa della S.S. Madre di Dio di via Metauro

Oggi è la giornata più dura per chi ha voluto bene a Giovanni Gazzani, il 31enne di Torrette morto giovedì sera sulla statale Flaminia, dopo che un’auto gli ha tagliato la strada facendolo sbalzare dal suo scooter. Oggi è il giorno del funerale, che si terrà alle ore 16 alla chiesa della S.S. Madre di Dio di via Metauro.  A celebrale la cerimonia funebre ci sarà Don Aldo Pieroni, ex parroco di Torrette.

Ieri è stato un via vai di persone alla camera mortuaria allestita all’ospedale regionale di Torrette, dove erano presenti non solo i familiari più stretti, ma anche i tantissimi amici che hanno visto crescere quel ragazzo di quartiere, grande appassionato di calcio, che si era laureato in economia e commercio nel 2011 e poi aveva trovato lavoro in banca.

Nel frattempo i carabinieri di Ancona stanno continuando ad indagare per ricostruire nel minimo dettaglio la dinamica dell’incidente che è costato la vita a Gazzani e che, ormai, pare abbastanza chiara. 

DINAMICA. E’ successo tutto verso le 21:30 quando un giovane 26enne a bordo di una Peugeot 206 color grigio, aveva appena superato piazza Rosselli e si stava dirigendo verso nord. Arrivato all’altezza del civico 32, ha rallentato, svoltando per entrare nel parcheggio dello spiazzale situato dall’altra parte della strada. Proprio dal versante opposto, stava arrivando lo scooter del 31enne di Ancona, che non ha potuto evitare l’auto. Prima una frenata disperata e poi il tremendo schianto. Lo scooterista è sbalzato a terra a diversi metri di distanza dal punto di impatto e, dopo poco, è morto. Il primo ad arrivare sul luogo dell’incidente è stato un cittadino ucraino che ha detto di aver sentito un botto impressionante. Inutili purtroppo i tentativi di rianimazione, con un messaggio cardiaco durato più di mezz’ora. Per il giovane di Torrette non c’è stato più nulla da fare. Una volta sul posto, i carabinieri hanno proceduto ai rilievi del caso e hanno sottoposto all’alcooltest il cubano, che non si è sottratto e, anche lui sotto choc, è risultato pulito oltre che in regola con i documenti dell’auto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia in via Flaminia: oggi i funerali di Giovanni Gazzani

AnconaToday è in caricamento