rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Cronaca

Il frigo acquistato online è una sòla, beffato un caseificio

L'elettrodomestico non è mai arrivato nonostante il pagamento di oltre mille euro. Condannata per truffa una 36enne

ANCONA - «Vendo frigorifero da latte a 1.159 euro». Questo annuncio visto su subito.it è costato una truffa ad un imprenditore della Vallesina la cui denuncia però ha permesso ai carabinieri di rintracciare chi lo ha beffato. Sarebbe una donna di 36 anni, originaria di Torino, che oggi è stata condannata dal tribunale di Ancona ad una pena di sei mesi più 400 euro di multa. La sentenza è arrivata davanti alla giudice Tiziana Fancello, dopo che in aula è stata sentita la vittima del raggiro, il titolare del caseificio truffato. L'uomo, 48 anni, jesino, ha raccontato di aver visto online l'offerta allettante del frigorifero per la conservazione del latte e di aver quindi risposto all'annuncio mettendosi in contatto con la venditrice che le ha fornito l'iban per farsi addebitare sul conto corrente l'importo dovuto. Gli accordi sarebbero stati quelli che, a pagamento avvenuto, la donna avrebbe spedito il macchinario all'imprenditore. Passati diversi giorni dal bonifico bancario fatto il 48enne non ha visto arrivare nulla così ha contattato di nuovo la donna senza però riuscirci. Così ha capito di essere incappato in una truffa e si è rivolto ad un legale per poi denunciarla. I militari sono risaliti alle sue generalità e la vicenda ha preso la via del tribunale. L'imprenditore non ha più recuperato la somma pagata e il frigorifero nemmeno. L'imputata era difesa dall'avvocato Stefano Brugiapaglia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il frigo acquistato online è una sòla, beffato un caseificio

AnconaToday è in caricamento