Il Global Strike for Future arriva anche sotto il falco, flash mob a Palazzo Bianchi

La vicesindaco Yasmin Al Diry e l'assessore Valentina Barchiesi hanno incontrato i ragazzi della scuola media Giulio Cesare

I giovani in piazza del Municipio, davanti a Palazzo Bianchi

Un patto tra i ragazzi e gli amministratori comunali per dire basta ai cambiamenti climatici, all'inquinamento e allo spreco di risorse: è quello che hanno proposto questa mattina circa 80 studenti delle classi terze e dell'Ecocomitato della scuola media Giulio Cesare, durante un flash mob organizzato davanti a Palazzo Bianchi cui hanno partecipato anche la vicesindaco Yasmin Al Diry e l'assessore all'Ambiente Valentina Barchiesi. Con la manifestazione i ragazzi di tutto l'istituto comprensivo Centro hanno aderito al ‘Global strike for future’ lanciato dalla 16enne svedese Greta Thunberg, un messaggio che già l'assessore Barchiesi aveva fatto proprio con una lettera inviata alle scuole. L'assessore all'Ambiente con la sua missiva ha invitato ogni singolo studente a contribuire alla tutela dell'ambiente attraverso piccoli accorgimenti, come andare a scuola a piedi oppure suggerire ai genitori di adottare la pratica del car pooling per accompagnarli, consigliare agli adulti di acquistare i prodotti con meno imballaggi, spegnere la luce quando non serve, fare la raccolta differenziata, utilizzare una borraccia per portare l'acqua a scuola. I ragazzi hanno offerto ulteriori spunti, con la richiesta dell'efficientamento energetico delle scuole e il suggerimento di ridurre, se non vietare, l'uso della plastica monouso in bar, ristoranti e pizzerie, oltre che di vietare il fumo in spiaggia per contrastare l'abbandono di mozziconi. «Siamo qui per chiedere a voi, che governate la nostra città, di non sottovalutare il problema – hanno affermato i ragazzi durante la manifestazione – e di mettere in atto, a livello locale, azioni concrete per ridurre le emissioni dei gas a effetto serra. Noi saremo alleati al vostro fianco, ma vigileremo e chiederemo conto delle vostre azioni. Allo stesso modo garantiamo il nostro impegno ad assumere quotidianamente comportamenti volti a ridurre la nostra impronta sul pianeta».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’assessore Valentina Barchiesi ha elencato ai ragazzi gli interventi già avviati per la tutela dell’ambiente tra cui la sostituzione delle vecchie lampade con nuove luci a led per l’illuminazione pubblica, l’incentivazione della mobilità sostenibile con la realizzazione di piste ciclabili, il potenziamento del Pedibus e la prossima installazione di una colonnina per veicoli elettrici, mentre l’attivazione dei distributori di acqua potabile va nella direzione di ridurre l’uso della plastica. «Greta ci ha dimostrato che non si è mai troppo piccoli per fare la differenza – dice Barchiesi –. Tutti noi nella nostra quotidianità possiamo fare qualcosa per tutelare il nostro pianeta e concordo con gli studenti che c’è bisogno di un’azione tanto forte quanto urgente. Per questo ho voluto personalmente ribadire ai ragazzi il mio massimo impegno per portare avanti come amministratrice tutte quelle azioni per combattere il cambiamento climatico e per ridurre le emissioni inquinanti, ricordando come già molte di quelle che ci hanno suggerito siano già state messe in campo dall’amministrazione». «La sensibilizzazione all'educazione ambientale è di fondamentale importanza – sottolinea la vicesindaco Yasmin Al Diry – e compito anche di noi amministratori. Ho partecipato con piacere alla manifestazione e sono rimasta colpita dall'impegno dei ragazzi e degli insegnanti verso tale tematica, in particolare ho apprezzato la loro disponibilità a collaborare con l'amministrazione per migliorare la Città in cui vivono, la loro alleanza è preziosissima e, per questo, ringrazio loro e la dirigenza scolastica». Anche altre scuole hanno aderito allo sciopero globale per il futuro, con manifesti e striscioni che gli studenti hanno affisso nei giardini scolastici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Tragico investimento, travolta e uccisa da un'auto sotto gli occhi della nipotina

  • Concorso pilotato per favorire la fidanzata di un medico, primario nei guai

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento