Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

Cade mentre esplora una cavità naturale, notte di paura per una ragazza

La ragazza stava esplorando una cavità naturale quando, per cause ancora in corso di accertamento, ha perso la presa della corda volando giù per diversi metri

Un momento dei soccorsi

Perde la presa della corda con la quale si stava calando in una cavità naturale lungo il fiume Sentino, a San Vittore di Genga e a circa 2 km dalle Grotte di Frasassi, cadendo per circa 5 metri. La paura per una ragazza di 24 anni è finita solo alle prime ore di lunedì quando sono state completate le procedure di soccorso durate diverse ore. La ragazza è stata trasportata all’ospedale di Fabriano in condizioni non gravi e i medici dovranno valutare l’esistenza di eventuali fratture. 

Domenica scorsa la 24enne partecipava a un’escursione pomeridiana di gruppo lungo un percorso speleologico che si snoda sul lungofiome Sentino. L’attività prevedeva l’esplorazione di una grotta nella quale però bisogna calarsi con delle corde e, secondo quanto risulta al momento, la ragazza non è riuscita a chiudere il moschettone di sicurezza per poi perdere la presa e scivolare nel burrone. Sul posto sono arrivati i carabinieri di Genga insieme ai Vigili del Fuoco di Fabriano, il personale del Cai e del Soccorso Alpino e Speleologico. La particolarità del territorio ha reso difficile calare la barella e imbracare la ragazza, motivo per cui l’intervento è durato diverse ore e si è concluso circa alle 3 di notte con il trasferimento in ospedale. La 24enne ha sempre mosso le gambe, si temono comunque delle serie fratture anche se non è in pericolo di vita. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade mentre esplora una cavità naturale, notte di paura per una ragazza

AnconaToday è in caricamento