Cronaca Numana

Schettino a Numana: doppia smentita, cala il sipario sulla vicenda

Cala definitivamente il sipario sull'ipotesi di un coinvolgimento dell'ex Comandante della Costa Concordia: smentita ufficiale del Presidente dei commercianti numanesi e dello stesso Schettino

Cala definitivamente il sipario sull’ipotesi di un coinvolgimento – a qualunque titolo, o almeno così pare – dell’ex Comandante della Costa Concordia Francesco Schettino come testimonial del Conero o della città di Numana. La smentita, riportata sui quotidiani di oggi, è doppia: da un lato quella del presidente dei commercianti numanesi Andrea Andreucci, e dall’altro quella del diretto interessato.

Il presidente dei commercianti ha dichiarato che il suo era un pensiero non recente, espresso in maniera informale a una cerchia ristretta di operatori. Non esiste né è mai esistito, dunque, un accordo stretto per conto dell’associazione esercenti. Se il capitano dovesse mettere piede nella città rivierasca sarebbe solo in virtù del rapporto personale di amicizia che lo lega all’esercente.
Dopo la pioggia di polemiche esplose ieri, quando il caso aveva ormai assunto una dimensione nazionale con il diretto interessamento di Tg1 t Tg5, Andreucci si è riunito con gli altri associati per esprimere una smentita ufficiale.

La seconda smentita arriva proprio dal diretto interessato, Francesco Schettino, che all’agenzia ANSA, come riportato dal Messaggero di oggi, ha dichiarato come fosse stato cercato “tempo fa” da “un conoscente di Numana che possiede strutture ricettive” per alcuni consigli sulla pianificazione della prossima stagione turistica, ma che non era nelle sue intenzione andare a lavorare là. Innanzitutto, si chiede Schettino, a Numana per fare cosa? “Darei il benvenuto, manderei i pedalò, consiglierei la tinteggiatura di un albergo?”. E comunque, conclude, sarà impegnato a Meta di Sorrento in “cose ben più serie” (il riferimento è ovviamente al processo che dovrà chiarire i fatti della tragedia della Concordia).

IL "GIALLO" DEL PERMESSO. Tuttavia, pare confermato quanto riportato ieri dal Corriere della Sera e oggi dall'agenzia ANSA, gi avvocati di Schettino hanno chiesto al gip di Grosseto un permesso affinche' il comandante possa lasciare Meta di Sorrento per recarsi a Numana "per un colloquio di lavoro".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schettino a Numana: doppia smentita, cala il sipario sulla vicenda

AnconaToday è in caricamento