L'asilo "Ceci"
Cronaca

Camerano: fotovoltaico per le scuole, pannelli su quattro edifici

L’intervento riguarderà l’Asilo Nido di via Chiesa, la Scuola Materna Mengarelli, la Scuola Materna Umbriano e la Scuola Materna Ceci. Complessivamente la potenza nominale degli impianti sarà di 35,04 kWp

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Dal sole arriverà l’energia per le scuole materne di Camerano: sono stati aggiudicati infatti i bandi di gara per la realizzazione dei sistemi di generazione fotovoltaica di energia elettrica su 4 edifici comunali.
L’intervento riguarderà, in particolare, l’Asilo Nido di Via Damiano Chiesa (12,24 kWp), la Scuola Materna “Mengarelli” (6 kWp), la Scuola Materna “Umbriano” (6 kWp) e la Scuola Materna ”Ceci” (10,80 kWp).Complessivamente la potenza nominale degli impianti sarà di 35,04 kWp.
I progetti saranno cofinanziati con i contributi della Regione Marche nell’ambito del progetto per la “Promozione energia rinnovabile: solare” relativi all’Asse 3, POR FERS Marche CRO anni 2007-2013, Intervento 3.1.1.40.01

Con queste nuove realizzazioni l’Amministrazione Comunale porta avanti tangibilmente uno dei tanti progetti di tutela dell’ambiente che pone come obiettivo principale quello di rendere il territorio Comunale più sostenibile.
Se consideriamo infatti che la produttività di 1 kWp di potenza installata è pari alla produzione di 1100-1500 kWh/anno e che per produrre un kW elettrico vengono emessi nell'aria circa 0,531 kg di anidride carbonica (Co2), si può dire che su un totale di 35,04 kWh prodotti dal sistema fotovoltaico si eviterà l'emissione di circa 796 kg/annui di anidride carbonica.
Oltre alla tutela dell’ambiente ci sarà un risparmio economico ma soprattutto ci sarà un importante scopo educativo in quanto questo tipo di impianti installati su edifici pubblici, come le scuole, contribuiscono a sensibilizzare la popolazione sulla possibilità di produrre energia pulita.

L’avvio del bando e di tutte le procedure amministrative che porteranno all’inizio dei lavori è stato possibile grazie all’ottimo lavoro svolto dall’ufficio tecnico del Comune che anche in questa situazione ha saputo districarsi fra le varie condizioni per l’ammissione al finanziamento, pur dovendo già svolgere una gran mole di lavoro in un contesto di enormi responsabilità.


L'Assessore Ambiente Costantino Renato

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camerano: fotovoltaico per le scuole, pannelli su quattro edifici

AnconaToday è in caricamento