Fotografa una ragazza ubriaca e il fratello lo aggredisce, choc alla stazione 

La 24enne era stata appena lasciata dal fidanzato. Sul posto Croce Rossa e polizia 

Foto di repertorio

Ha aggredito un passante perché l’ha visto fotografare e riprendere con il cellulare la sorella, ubriaca e in preda all’ira per una delusione sentimentale. È dovuta intervenire la polizia per riportare la situazione alla calma. Serata ad alta tensione quella di domenica alla stazione ferroviaria di Ancona, dove il soccorso ad una ragazza, che aveva annegato nell’alcol le sue pene d’amore, ha rischiato di prendere una brutta piega. La 24enne jesina, infatti, dopo essere stata lasciata dal fidanzato, era scesa dal treno su cui viaggiava e in lacrime si era diretta al bar della stazione di Ancona. Qui, in preda alla disperazione, ha cominciato a tracannare un drink dietro l’altro. Completamente ubriaca, ha telefonato ai familiari per chiedere aiuto. Erano passate da poco le 22 quando da lei si sono precipitati il fratello e la madre che, nel frattempo, hanno contattato il 118.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto è intervenuta un’ambulanza della Croce Rossa. Riportare alla ragione la ragazza, fuori di sé, non è stato semplice, ma la situazione ha rischiato di degenerare quando il fratello ha notato la presenza di un giovane che, incuriosito da quella scena, l’avrebbe ripresa con il telefonino, per gioco o forse per pubblicare successivamente il video sui social. È scoppiato un litigio nel quale il fratello della 24enne avrebbe preso a spintoni il ragazzo, finendo per attaccarlo al muro. Provvidenziale l’intervento degli agenti della Polfer e di una Volante della polizia, che nel frattempo era stata contattata dal personale del 118. Gli agenti hanno placato la situazione, identificato i litiganti (al momento non sono scattate denunce) e aiutato la Croce Rossa a caricare la ragazza, accompagnata al pronto soccorso di Torrette, dove poi si è ripresa dalla sbornia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento