rotate-mobile
Venerdì, 1 Marzo 2024
Cronaca

Maxi sequestro di fontane in ghisa provenienti dalla Cina: scattano le sanzioni fino a 30mila euro

E' stato riscontrato che i singoli articoli, 350 fontane in ghisa, pronti per l’immissione in consumo, non presentavano sulla confezione l’indicazione della sede legale del produttore o di un importatore stabilito nell’Unione Europea

ANCONA - I funzionari dell'Agenzia delle Dogane e Monopoli hanno verificato, presso il porto dorico, 24 pallet contenenti fontane in ghisa provenienti dalla Repubblica Popolare Cinese e destinate a un importatore nella provincia di Fermo.

E' stato riscontrato che i singoli articoli, 350 fontane in ghisa, pronti per l’immissione in consumo, non presentavano sulla confezione l’indicazione della sede legale del produttore o di un importatore stabilito nell’Unione Europea. Si è quindi proceduto al sequestro ammnistrativo per la mancanza delle indicazioni obbligatorie previste dalla legge. Conseguentemente è stata prevista una sanzione amministrativa per un importo da 1.500 a 30.000 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi sequestro di fontane in ghisa provenienti dalla Cina: scattano le sanzioni fino a 30mila euro

AnconaToday è in caricamento