Cronaca

Fondazione Salesi: "Trasferimento necessario, sarà tutelata la specificità"

La Fondazione rassicura: "Il Salesi non verrà “smembrato” e l’unitarietà dei servizi specializzati per il bambino sarà preservata"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

All’assemblea della Fondazione Salesi di martedì 8 aprile erano presenti tutte le associazioni che operano all’interno dell’Ospedale Salesi, tranne due: “Dentro il Sorriso” e A.F.A.I.D. Le associazioni presenti, nella totalità  hanno sposato il progetto così come esposto dal presidente della Fondazione Salesi, Paolo Galassi, ovvero un progetto di trasferimento temporaneo all’interno di Ospedali Riuniti che si rende necessario perché la struttura attuale non è più idonea. Le associazioni assenti avevano in ogni caso già manifestato in precedenza il loro assenso.

Non soltanto il presidente Galassi ha spiegato i motivi del trasferimento, che è necessario ed urgente, ma anche i medici sono intervenuti in merito entrando nel dettaglio delle esigenze sia strutturali che organizzative.

La Fondazione Salesi ribadisce che per il trasferimento sono state date tutte le rassicurazioni necessarie perché sia tutelata la specificità del Salesi come eccellenza nella cura dei bambini: il Salesi non verrà “smembrato” e l’unitarietà dei servizi specializzati per il bambino sarà preservata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondazione Salesi: "Trasferimento necessario, sarà tutelata la specificità"

AnconaToday è in caricamento