Cronaca

Boom di turisti anglosassoni nelle Marche: effetto Hoffman?

Lo scorso anno il numero di presenze di turisti stranieri nelle Marche è cresciuto del +10,35%, percentuale che sale se si considerano i soli turisti provenienti dal Nord America

In crescita a due cifre il flusso di turisti provenienti dal mondo anglosassone. Lo scorso anno il numero di presenze di turisti stranieri nelle Marche è cresciuto del +10,35%, percentuale che sale se si considerano i soli turisti provenienti dal Nord America.
Nel 2011 le presenze di turisti canadesi sono cresciute del +30,4%, quelli statunitensi del +21,01% (dati Osservatorio turistico regionale).


Proprio quelle aree, cioè, verso cui è stata indirizzata la campagna promozionale affidata al testimonial Dustin Hoffman. Dati lusinghieri che confermano quanto già certificato dall’Isnart: gli studi dell’Istituto di ricerche sul turismo hanno dimostrato che l’indice che mette in correlazione campagne promozionali e flussi turistici, nelle Marche è all’8%, quattro volte tanto la media italiana che è al 2%. Ciò significa che la strategia promozionale marchigiana ha inciso quattro volte di più della media italiana sull’arrivo di turisti stranieri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boom di turisti anglosassoni nelle Marche: effetto Hoffman?

AnconaToday è in caricamento