Via Trieste: falso vigile urbano deruba anziana 85enne

L'uomo è riuscito a farsi aprire la porta con una scusa. Una volta entrato ha rubato un cofanetto contenente alcuni oggetti in oro, e si è poi dileguato a piedi nelle vie limitrofe

Ancona, via Trieste

Questa mattina, verso le ore 11.30, una signora 85enne residente  in Via Trieste è stata derubata da un uomo spacciatosi per  Vigile Urbano che, con una scusa, era riuscito a farsi aprire la porta. L’uomo è riuscito a rubare un cofanetto contenente alcuni oggetti in oro, e si è poi  dileguato a piedi nelle vie limitrofe. Immediatamente sul posto gli agenti delle Volanti agli ordini di Cinzia Nicolini, coadiuvati anche da una squadra della Polizia Scientifica che ha effettuato tutti i rilievi del caso.

Già nei giorni scorsi gli agenti avevano diffuso un vademecum per difendersi da truffe di questo tipo.

La Questura di Ancona ed in particolare l'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico ha effettuato anche nel corso di questo fine settimana numerosi controlli del territorio: il weekend si è svolto in maniera tranquilla, senza furti, ma solo con interventi per liti non violente e persone moleste.

Alle 18 e 30 di ieri le Volanti sono intervenute presso un negozio di abbigliamento del centro commerciale Conero, dove un albanese di 23 anni era stato sorpreso mentre tentava di asportare alcune magliette. Il giovane è stato denunciato per furto.
Sempre nella giornata di domenica, alle 21.00, un anconetano 34enne è stato fermato al Viale della Vittoria alla guida di una moto di grossa cilindrata senza aver conseguito la patente.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento