Si finge poliziotto e adesca le donne su Facebook, arrestato truffatore latin lover

I Carabinieri di Falconara hanno scoperto come l'uomo avesse "spezzato" già diversi cuori, quelli di una serie di donne conosciute su Facebook. Poi una volta entrato nelle loro grazie, le ha derubate e truffate

Il finto poliziotto

Era stato arrestato lo scorso gennaio quando i Carabinieri lo avevano accusato di aver derubato alcune persone dopo aver conquistato la loro fiducia con un distintivo e una divisa della Polizia di Stato. Dunque fingendosi un poliziotto. Ma i Carabinieri di Falconara, guidati dal comandante Roberto Frittelli, hanno scoperto molto di più andando a fondo di una vicenda che, alla fine, ha portato alla luce dei retroscena a luci rosse. Su tutti il fatto che le vittime erano donne diventate sue amanti. Ed è così che il finto poliziotto latin lover, con decine di relazioni in tutte le regioni del centro Italia, prima seduceva le vittime, poi le derubava e le truffava, infine le abbandonava.

LA DENUNCIA DELLA BADANTE SEDOTTA. I fatti risalgono ai primi giorni di gennaio, quando l’uomo viene controllato dai Carabinieri che già sospettavano di lui e gli trovano il distintivo. S. P., 50enne di Falconara, ha cercato di giustificarsi dichiarando di avere acquistato l’oggetto da un rigattiere e di tenerlo come portafortuna. In realtà i militari avevano già raccolto delle indiscrezioni sull’ uomo e così sono scattate le manette per detenzione abusiva di segni distintivi delle forze di polizia. Prende  così il via un’attività di indagine che porta ad accogliere alcune denunce capaci di aprire degli squarci su dei retroscena alquanto piccanti. In particolare una badante dell’ Est Europa con cui l’uomo aveva allacciato una relazione nei mesi precedenti, ha segnalato di aver subito un furto nel proprio appartamento. Non solo perché, guarda caso, anche l’anziano assistito dalla donna si era accorto di alcuni prelievi effettuati col suo bancomat in alcuni comuni della provincia che lui, invalido, non aveva di certo effettuato. La badante, riconosciuta subito come vittima, ha iniziato a raccontare di quell’amante poliziotto che aveva avuto accesso non solo al suo cuore, ma anche ad entrambi gli appartamenti: quello della donna e quello dell’anziano. Un caso isolato? No. Gli investigatori  infatti hanno poi scoperto come il 50enne fruttasse Facebook per adescare donne in tutta Italia, conquistando la fiducia delle malcapitate presentandosi come poliziotto. Le signore, ignare di trovarsi al cospetto di uno scafato truffatore, accoglievano il criminale nelle proprie abitazioni concedendogli, in virtù  del suo status di poliziotto,  la massima fiducia. Fiducia di cui il 50enne ha sempre approfittato, derubando o truffando. 

LE AMANTI SI UNISCONO PER DENUNCIARLO. A questo punto che nella vicenda intervengono un gruppo di donne coraggiose. Alcune vittime dei raggiri del falso poliziotto, conosciutesi in rete visto che tutte erano amiche Facebook dell’uomo. Inizialmente l’unione delle donne era nata più come ricerca di una sorta di vendetta per gelosia, ma quando poi è emerso come la questione andasse molto oltre i problemi di cuore, la gelosia ha lasciato spazio ad un sentimento di solidarietà. Le vittime, confrontandosi, si sono raccontate delle prese in giro, ma anche di numerosi furti, raggiri, fatti inspiegabili che poi spiegabili poi con vere e proprie truffe. Gioielli spariti, truffe e prestiti mai onorati, addirittura una multa di mille euro che l uomo si era preoccupato di pagare a favore di una delle vittime, producendo tanto di ricevuta, poi risultata falsa. Ed è così che hanno tutte contattato i militari falconaresi, formalizzando delle regolari denunce. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre (Natale) e Dl spostamenti, cosa cambia nelle Marche: le modifiche

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Marche zona gialla o zona arancione? Acquaroli fa chiarezza

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • LE MARCHE TORNANO ZONA GIALLA

  • Ora è ufficiale, le Marche di nuovo in zona gialla: ma cosa cambia da domenica?

Torna su
AnconaToday è in caricamento