Porto: favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, due arresti

Quando sono stati fermati dalla Polmare i tre uomini hanno finto di essere un'affiatata comitiva di amici, partiti insieme da Ancona e di ritorno ora da una breve vacanza in Grecia. Ma la realtà era un'altra

Quando sono stati fermati al Porto di Ancona i tre uomini hanno finto di essere un’affiatata comitiva di amici, partiti insieme da Ancona e di ritorno da una breve vacanza in Grecia. La realtà, invece, era ben diversa: il terzetto era infatti costituito da due cittadini tedeschi, A.M. di 57 anni e S.M.J. di 46 anni, entrambi residenti a Francoforte, trafficanti di professione, che avevano preso contatto in Grecia con il terzo uomo, un migrante irregolare, e dopo avergli venduto documenti falsi stavano cercando di introdurlo illegalmente nel paese.

Gli agenti della Polmare hanno smontato pezzo per pezzo il castello di carte costruito dai due tedeschi, ed è stata proprio la confessione del cittadino sfruttato dai due trafficanti che li ha incastrati definitivamente.
Con quello di ieri salgono così a sette gli arresti effettuati dalla Polizia di Frontiera di Ancona nel mese di luglio per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.
Diverse le nazionalità degli arrestati: due tedeschi, un turco, un danese ed un greco residente in Germania. Dall’inizio del 2013, invece, gli arresti per lo stesso reato sono stati trentadue.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento