Finanziere non paga l'idraulico, rinviato a giudizio

Il Gup avrebbe dovuto ascoltare una testimonianza ritenuta decisiva, ma la persona in questione sarebbe irreperibile. Secondo la difesa il finanziere non dovrebbe un euro all'idraulico perché quest'ultimo non avrebbe mai fatto i lavori in questione

Tribunale

L’idraulico gli aveva presentato il conto e lui lo aveva pagato di meno dicendogli di non insistere perché lui era della Guardia di Finanza. Per questo era stato accusato di concussione un militare delle Fiamme Gialle di Ancona che, all’epoca dei fatti (gennaio 2013), aveva un appartamento a Senigallia. Oggi il Gup ha deciso di rinviare a giudizio l’indagato che dovrà difendersi a partire dalla prima udienza fissata per il prossimo 29 ottobre. La difesa, rappresentata dall’avvocato Giorgio Canali, ha sostenuto come non ci fosse mai stato alcun rapporto di lavoro tra il finanziere e l’idraulico e che, in realtà i lavori sarebbero stati effettuati dal collega della presunta vittima, un muratore rumeno che nel frattempo sarebbe tornato in patria. Secondo la difesa il finanziere non dovrebbe un euro all'idraulico perché quest'ultimo non avrebbe mai fatto i lavori in questione

Tanto è che oggi quel muratore sarebbe dovuto essere ascoltato dal giudice. Tuttavia nuovi elementi sono stati forniti dalla parte offesa, rappresentata dall’avvocato Laura Versace.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento