Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Finanza in Regione: indagine su conti di gruppi e consiglieri

Una decina di agenti si sono presentati nella sede dell'Assemblea legislativa delle Marche per vedere la documentazione relativa alle spese dei gruppi consiliari e dei singoli consiglieri fatte fra il 2008 e il 2012

Una decina di agenti della Guardia di Finanza di Ancona si sono presentati ieri mattina nella sede dell'Assemblea legislativa delle Marche in piazza Cavour con un ordine di esibizione di documenti firmato dal procuratore della Repubblica Elisabetta Melotti.
Il pm ha infatti avviato un'indagine conoscitiva sulle spese dei gruppi consiliari e dei singoli consiglieri, dal 2008 a oggi.

Gli agenti delle Fiamme Gialle non erano in possesso di un mandato di sequestro di atti, ma soltanto di “esibizione” dei documenti: secondo quanto si apprende nell’inchiesta non figurano al momento ipotesi di reato né tantomeno indagati, si tratta infatti di un fascicolo aperto secondo il modello 45.

Il procuratore ha dichiarato all'ANSA "L'indagine sulle spese dell'Assemblea legislativa delle Marche serve ad assicurare un controllo esteso all'attività di tutti i gruppi consiliari, anche per evitare possibili strumentalizzazioni". A quanto pare l'inchiesta è stata avviata autonomamente dalla procura, anche se nel frattempo sono giunti ''due esposti anonimi''.

Informa sempre l'ANSA che gli investigatori della GdF hanno lasciato dopo sei ore gli uffici dell'Assemblea legislativa delle Marche. Hanno chiuso i documenti chiesti all'Ufficio di presidenza e ai gruppi consiliari in una stanza, e torneranno a visionarli nei prossimi giorni. I gruppi hanno tempo 7 giorni per mettere a disposizione tutti gli atti che figurano nella 'lista' compilata dai pm. Il presidente Vittoriano Solazzi ha garantito ''massima collaborazione'' con la magistratura.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finanza in Regione: indagine su conti di gruppi e consiglieri

AnconaToday è in caricamento