Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Jesi: sequestrati miniquad e minimoto cinesi non a norma

La Guardia di Finanza di Jesi ha rinvenuto e sottoposto a sequestro n. 187 miniquad e 41 minimoto importati dalla Cina, risultati non conformi agli standard di sicurezza stabiliti dalle direttive europee

La Guardia di Finanza di Jesi ha sequestrato 187 miniquad e 41 minimoto importati dalla Cina, risultati non conformi agli standard di sicurezza stabiliti dalle direttive europee sulle macchine e sulla compatibilità elettromagnetica. Il tutto per un valore commerciale di oltre 100mila euro.
L’operazione è stata condotta contestualmente agli interventi avviati per finalità di controllo fiscale nei confronti di tre società che commercializzano, all’ingrosso e al dettaglio, motocicli e ciclomotori. I finanzieri hanno quindi rivolto la loro attenzione, oltre che alle scritture e agli altri adempimenti contabili, anche alle caratteristiche dei mezzi meccanici, individuati in deposito, per verificarne il rispetto dei parametri stabiliti dalle norme in materia di sicurezza dei prodotti.

Sequestro minimoto 2-2Dai preliminari riscontri sulla documentazione doganale e sulle dichiarazioni di conformità esibite, è emerso che per 187 miniquad le certificazioni non erano riconducibili ai singoli ciclomotori in quanto privi del numero identificativo di matricola; 35 minimoto e 6 minigp (un’altra tipologia di minimoto) erano invece completamente sprovviste della documentazione di conformità alle Direttive Europea sulle macchine, e riportavano un marchio CE non rispondente alla tipologia prevista.

I finanzieri hanno proceduto al sequestro dei beni ed alla segnalazione alla Camera di Commercio di Ancona delle violazioni amministrative riscontrate, per le quali sono previste sanzioni che ammontano complessivamente a 48mila euro.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jesi: sequestrati miniquad e minimoto cinesi non a norma

AnconaToday è in caricamento