Il figlio viene rimproverato e lui prende a manganellate il vicino: condannato

I fatti risalgono al settembre del 2016 quando un uomo ha rimproverato ad un gruppo di ragazzini che giocavano in cortile di fare troppo chiasso intimando loro di smetterla

Rimprovera il figlio del vicino di casa mentre gioca nel cortile con gli amici e la sera il padre del bimbo lo aspetto per prenderlo a manganellate. Per questo ieri il giudice ha condannato per lesioni personali, minacce aggravate e detenzione di oggetti atti ad offendere un albanese di 42 anni residente a Cerreto D’Esi. I fatti risalgono al settembre del 2016 quando lui, un macedone di 40 anni, ha rimproverato ad un gruppo di ragazzini che giocavano in cortile di fare troppo chiasso intimando loro di smetterla. Tra quelli c’era anche il figlio dell’albanese che, per tutta risposta, la sera ha incontrato il macedone nei pressi del condominio e lo ha aggredito. Secondo le accuse, l’episodio è scaturito al termine di un periodo di liti tra condomini, arrivati ai ferri corti. L’albanese prima si è rivolto al macedone urlando “Ti ammazzo!” e poi ha tirato fuori da una sacca a tracolla un manganello telescopico. Lo ha colpito diverse volte ferendolo alla spalla e alla schiena. 

Una violenza che ha dato il via al processo nel quale la vittima si è costituita parte civile tramite l’avvocato Ruggero Benvenuto (foto in basso). Il giudice, oltre la condanna, ha obbligato l’imputato ad un risarcimento danni di 600 euro più le spese processuali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento