Cronaca

La fidanzata lo scopre mentre fa uso di droga e lui tenta il suicidio: salvato dai Carabinieri

Quando i militari sono arrivati all'ospedale, lui era seduto ancora a bordo con in mano un taglierino con cui si era già procurato vistose ferite da taglio sul braccio sinistro e se ne stava procurando delle altre

I Carabinieri al Pronto Soccorso

Manda un sms alla compagna con scritto: “Quando sarà grande di a nostro figlio che lo amavo, vale anche per te”. Poi tenta il suicidio. Salvato dai Carabinieri. E’ accaduto martedì pomeriggio intorno alle 17:30 circa quando una donna di anni 30 si è presentata alla stazione di Collemarino dicendo che due ore prima aveva notato il convivente in macchina mentre faceva uso di sostanze. Un fatto da cui sarebbe scaturito un forte litigio. L’uomo se ne sarebbe così andato di casa, per poi inviare quel messaggio. A quel punto, non riuscendo a contattarlo al numero di cellulare, la donna si è rivolta ai Carabinieri che, attraverso una serie di accertamenti, sono risaliti ad un altro numero di telefono. L'uomo ha risposto: «Sono davanti all’ospedale e mi sono tagliato le vene».

I Carabinieri di Collemarino si sono precipitati all’Ospedale di Torrette. Dopo pochi minuti i militari hanno scoperto l’auto dell’anconetano. Lui era seduto ancora a bordo con in mano un taglierino con cui si era già procurato vistose ferite sul braccio sinistro e se ne stava procurando delle altre. I militari hanno iniziato a parlare con l’uomo per convincerlo a fermarsi. Dopo qualche minuto, con non poca fatica, il potenziale suicida è tornato alla calma, ha sbloccato le portiere e ha consentito che fosse soccorso dal personale sanitario

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La fidanzata lo scopre mentre fa uso di droga e lui tenta il suicidio: salvato dai Carabinieri

AnconaToday è in caricamento