Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Loreto

Festa della Venuta, alla processione anche le massime autorità dell'Aeronautica Militare

Al termine della Santa Messa, si è svolta la tradizionale processione con la Sacra Effige della Beata Vergine Maria di Loreto, portata a spalla dal personale dell’Aeronautica Militare

C'era anche l’Aeronautica Militare ha partecipato il 9 e il 10 dicembre alle celebrazioni svolte a Loreto in onore della Beata Vergine Lauretana, “patrona degli Aeronauti” dal 1920. Una rappresentanza della Forza Armata, composta dal Comandante dell’Accademia Aeronautica di Pozzuoli Generale di Brigata Aerea Enrico Degni, insieme al colonnello Davide Salerno e al Colonnello Pasquale Stasolla, rispettivamente comandante e vice comandante del Centro di Formazione Aviation English (Cen.For.Av.En.) di Loreto, ha partecipato, già la sera del 9 dicembre, alla messa presieduta da S.E. Mons. Luigi Bressan, Assistente Nazionale UNITALSI e concelebrata da S.E. Mons Fabio Dal Cin Arcivescovo Prelato di Loreto e Delegato Pontificio per la Santa Casa. Al termine della Santa Messa, che ha visto la partecipazione degli allievi del Corso “Urano V” dell’Accademia Aeronautica e degli allievi della Scuola Specialisti dell’AM di Caserta, si è svolta la tradizionale processione con la Sacra Effige della Beata Vergine Maria di Loreto, portata a spalla dal personale dell’Aeronautica Militare.

«Riflettiamo sui nostri compiti per la comunità»

La mattina del 10 dicembre, al termine della solenne Celebrazione Eucaristica presieduta da S.Em. Gualtiero Bassetti, Presidente C.E.I., il Generale di Brigata Aerea Enrico Degni ha ringraziato, a nome del Capo di Stato Maggiore dell’AM, la Santa Casa per l’accoglienza che riserva ogni anno agli aviatori. «Il legame che unisce, fin dalla sua nascita, l’Aeronautica Militare alla Madonna di Loreto è testimoniato, oggi, dalla presenza degli allievi dell’Accademia e della Scuola Specialisti dell’AM. Questa giornata di festa rappresenta per noi anche un momento di riflessione sui nostri compiti a favore della comunità». Il generale Degni ha inoltre ricordato il Maggiore Gabriele Orlandi e il Sergente Maggiore Mirko Rossi che hanno perso la vita, quest’anno, mentre svolgevano il proprio servizio. La celebrazione è stata animata dalla Cappella Musicale della Santa Casa di Loreto e da una rappresentanza della Banda dell’Aeronautica Militare.

Cos'è la festa della Venuta

Le celebrazioni lauretane richiamano la cosiddetta “Festa della Venuta”, annuale ricorrenza religiosa nella quale si ricorda il trasporto a Loreto della “Santa Casa”, il manufatto in muratura conservato nella Basilica di Loreto. Secondo la tradizione, si tratta della dimora terrena di Maria a Nazareth, in Galilea, dove ricevette l'annuncio angelico e che, nel 1294, nella notte tra il 9 e il 10 dicembre, fu trasportata in territorio marchigiano. La versione popolare secondo cui il trasporto avvenne “per mano di angeli” fu il motivo per cui la Madonna di Loreto, fin dalle prime imprese aeree italiane, cominciò ad essere venerata quale protettrice degli aviatori; finché il 24 marzo 1920 la Beata Vergine Lauretana venne ufficialmente proclamata “patrona degli Aeronauti” da papa Benedetto XV. L'Aeronautica Militare, fondata quale Forza Armata il 28 marzo 1923, cominciò dunque a venerare la Madonna di Loreto in tutte le sue basi celebrando la ricorrenza del 10 dicembre.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa della Venuta, alla processione anche le massime autorità dell'Aeronautica Militare

AnconaToday è in caricamento