Festa del Rosso Conero: piano sicurezza tra blocchi, divieti e una task force interforze

Negli ultimi anni la manifestazione ha richiamato migliaia di persone, tanto da richiedere l'allestimento di un centro operativo per il coordinamento delle attività prima, durante e dopo l’evento

Foto di repertorio

Almeno 50 persone ogni sera per la task force della sicurezza che vigilerà durante la “XXII Festa del Rosso Conero” che si terrà a Camerano Venerdì 1, Sabato 2 e Domenica 3 Settembre 2017 (LEGGI IL PROGRAMMA). Per ogni giorno di kermesse sarà presente la Polizia Municipale e i Carabinieri con diversi agenti, oltre ai volontari della Croce Gialla, della Protezione Civile Comunale di Camerano e Castelfidardo, dell’ANVVFC (Associazione Nazionale Vigili del Fuoco in congedo), dell’ANC Associazione Nazionale Carabinieri (Nucleo Volontariato e Protezione Civile A.N.C. "Ancona - Parco del Conero"), oltre agli operatori dell’Ufficio Tecnico Comunale e a tutti i volontari delle associazioni che collaborano per la buona riuscita della festa. Tutti presteranno servizio con turni e compiti ben precisi, relativi per lo più alla gestione generale della viabilità, dell’ordine pubblico, della sicurezza e dell’informazione. In particolare saranno vigilati gli incroci principali di accesso al centro cittadino, saranno controllati gli spazi per la sosta, con la possibilità di rimozione forzata e, se fosse necessario, sarà effettuato il controllo del tasso alcolemico dei conducenti dei veicoli. Per sensibilizzare all’uso dell’alcool il Gruppo di Protezione Civile predisporrà un divertente stand che virtualizza lo stato di ebbrezza. Alla Croce Gialla spetterà, con postazioni fisse e mobili, il compito di intervenire in caso di assistenza sanitaria. 

Scarica il programma dell'evento qui

Sbarramenti e divieti 

A seguito degli avvenimenti di Torino e Barcellona saranno inoltre creati degli sbarramenti con dei posti di blocco nei punti principali di accesso al centro storico, sarà vietato introdurre all’interno dell’area della manifestazione lattine e bottiglie in vetro e metallo indipendentemente dal loro contenuto. Sarà vietato somministrare alcolici oltre le ore 1,30 del venerdì e del sabato di svolgimento della manifestazione ed oltre le ore 00,30 del giorno successivo alla domenica e interdetta l’entrata al Bosco Mancinforte. Obiettivo principale della task force sarà quello di assicurare una convivenza serena al numeroso afflusso di persone, che in alcuni momenti porta ad un affollamento fuori dalla portata ordinaria. Negli ultimi anni la manifestazione ha richiamato migliaia di persone, tanto da richiedere l'allestimento di un centro operativo per il coordinamento delle attività prima, durante e dopo l’evento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

Torna su
AnconaToday è in caricamento