Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Festa della Polizia, Capocasa: «Ancona appetibile per traffico di droga, ma meno furti»

A dare voce alla Festa della Polizia di Ancona è stato il Questore Oreste Capocasa che ha ribadito l'impegno dei suoi uomini e donne nel garantire la sicurezza ad Ancona, di fronte alle autorità giudiziarie e politiche

«La Polizia di Stato ha saputo lasciare un’impronta, forte e indelebile, di giustizia e lealtà, riuscendo a rinnovarsi, attraverso il dialogo vero e continuo con la gente, per stare sempre al passo con i tempi, senza tradire mai le tradizioni e le sue origini. Questo è il significato dello slogan voluto oggi dal Capo della Polizia: Esserci sempre». Così il Questore di Ancona Oreste Capocasa ha aperto la Festa della Polizia celebrata oggi per il 164° Anniversario dalla sua fondazione. Un momento importante di incontro, di partecipazione e di riflessione sul lavoro di chi, in alcune sciagurate circostanze, ha perso anche la vita per difendere la sicurezza. Una giornata in cui lo stesso Questore ha anche ricordato come «Ancona sia una città che non si discosta dalle altre analoghe realtà metropolitane. La posizione geografica del nostro territorio, il suo avanzato livello economico, rendono la provincia obiettivo appetibile per una criminalità diffusa che associa principalmente il traffico di droga e i reati predatori, anche se questi ultimi, ad Ancona, hanno registrato una sensibile riduzione». Dunque furti, rapine e droga. Mentre sempre secondo le parole del numero 1 della Polizia dorica stanno emergendo due fenomeni che, purtroppo, non sono più una novità fra i giovani: l’uso di alcool e la dipendenza dal gioco. «E’ viva la presenza di una vasta area giovanile che manifesta il suo disagio attraverso momenti di aggregazione, sulle cui ragioni non spetta a noi pronunciarci - ha proseguito il Questore - In questo senso hanno operato i servizi di ordine pubblico. Il doloroso incubo del terrorismo interno ed internazionale occupa da sempre le nostre migliori forze. Il fenomeno ha la nostra massima attenzione e richiede più lunghi approfondimenti. Ancona, comunque, può contare sul lavoro di una punta di diamante silenziosa che offre la massima garanzia di serenità alla nostra comunità. Ai massimi livelli permane l’azione investigativa per destrutturare l’attività criminale delle organizzazioni di stampo mafioso. Le nuove strategie investigative, realizzate con l’apporto imprescindibile della  Guardia di Finanza e con la guida autorevole e significativa della Magistratura, stanno fornendo i giusti risultati. Non abbiamo abbassato la guardia ne mai l’abbasseremo di un millimetro. Ma uno dei reati più rilevanti resta di certo il traffico di droga, che non solo vede un continui riciclo di pusher locale, ma è anche la principale di approvvigionamento delle organizzazioni criminali ad Ancona e nelle Marche. «Nell’ultimo anno abbiamo  quintuplicato i sequestri, togliendo dal mercato oltre 10 kg  di droghe pesanti. E’ un crimine che contrasteremo sempre con maggior forza. Per questo abbiamo riorganizzato il sistema di controllo del territorio e ritengo di poter affermare che Ancona beneficia di un sistema di livello veramente alto». Poi l’elogio speciale per la squadra catturandi della Questura di Ancona, diretta dal capo Carlo Pinto, per aver arrestato Filippo De Cristofaro dopo 2 anni di latitanza, che si era reso responsabile nel 1988 di un omicidio. «La loro bravura, semmai ce ne fosse stato bisogno, è stata confermata anche dal Ministro dell’Interno Angelino Alfano in una nota piena di stima e considerazione per la nostra realtà istituzionale».

PREMIAZIONI:

Promozione per l'Assistente Capo LUCARINI Lorenzo: Evidenziando altissima professionalità, generoso altruismo e sprezzo del pericolo, interveniva, unitamente ad altro personale, in soccorso di un uomo che voleva suicidarsi dandosi alle fiamme, nella circostanza, l’operatore si gettava sull’uomo e con l’estintore in dotazione riusciva a spegnere le fiamme e a trarre in salvo l’uomo. Chiaro esempio di eccezionale dedizione e coraggio. Monza (MB), 24 febbraio 2014.

Encomio per l'Assistente Capo GIANNICO Tommaso: Evidenziando elevate capacità professionali, acume investigativo e non comune determinazione operativa, espletava una complessa operazione di polizia giudiziaria che si concludeva con l’arresto di alcune persone,ritenute responsabili di sequestro a scopo di estorsione del segretario di una nota personalità politica. Milano, 17 dicembre 2012.

Encomio per l'Ispettore Superiore Sups CIARAFANI Dante e l'Ispettore Superiore Sups QUARGNAL Roberto: Evidenziando notevole capacità professionale e determinazione operativa, coordinava un’attività investigativa, che si concludeva con il fermo di un individuo, ritenuto responsabile dei delitti di produzione e detenzione di materiale pedopornografico e violenza sessuale sui minori. Ancona, 3 luglio 2013.

Encomio per il Sost. Comm. STIZZA Giorgio: Evidenziando notevole capacità professionale ed acume investigativo, coordinava un’attività di polizia giudiziaria, che si concludeva con l’arresto di una persona, ritenuta responsabile del delitto di estorsione. Ancona, 13 settembre 2013.

Encomio per il Vice Questore Aggiunto dr. PINTO Carlo: In servizio presso la Squadra Mobile coordinava le indagini che consentivano di individuare e trarre in arresto cinque pericolosi criminali in procinto di compiere una rapina ai danni di un imprenditore. Dimostrava nell’occasione spiccate capacità professionali e notevole sagacia investigativa. Ancona, 6 novembre 2013.

Encomio per il Sovrintendente Capo TABANELLI Gioia: In servizio presso la Squadra Mobile espletava le indagini che consentivano di individuare e trarre in arresto cinque pericolosi criminali in procinto di compiere una rapina ai danni di un imprenditore. Dimostravano nell’occasione spiccate capacità professionali e notevole sagacia investigativa. Ancona, 6 novembre 2013.

Encomio per l'Ispettore Capo CIUCCATOSTA Francesco, il Sovrintendente Capo ZUCCARO Raniero e l'Assistente Capo MARINI Andrea: Evidenziando perfetta conoscenza della materia e delle tecniche investigative, espletavano una articolata indagine giudiziaria che consentiva di trarre in arresto in esecuzione di ordinanza custodia cautelare due indiani, responsabili dell’omicidio di un connazionale. Ancona, 3 novembre 2013.

Encomio per il Vice Questore Aggiunto dr. RUSSO Virgilio: Evidenziando notevole professionalità ed acume investigativo, dirigeva un’attività d’indagine che si concludeva con la disarticolazione di un sodalizio criminale dedito alla commissione dei delitti di rapina aggravata, presso private abitazioni, nonché di furto, lesioni personali, violazione della disciplina in materia di armi. Lucca, 8 ottobre 2013.

Encomio per il Sovrintendente Capo TOPPA Maurizio e l'Assistente Capo OLEUCCI Fabio: In servizio presso l’Ufficio Polizia di Frontiera Marittima ed Aerea di Ancona, evidenziando spiccate capacità professionali, si distinguevano per aver tratto in arresto un terrorista di matrice islamica ricercato in ambito internazionale.Ancona, 16 gennaio 2014.

Encomio per il Revisore Tecnico Capo PASTORE Francesco: Evidenziando notevole capacità professionale e determinazione operativa, effettuava un intervento di soccorso pubblico in favore di una persona colta da malore, praticando le opportune manovre sanitarie. Torino, 3 gennaio 2012

Lode per il Sostituto Commissario ILARI Sergio; Ispettore Capo LORENZI Severo; Assistente Capo DOMENELLA Claudio; Ispettore Capo MENCARELLI Roberto; Sovrintendente DE PIANTE Alessandro; Assistente Capo REBICHINI Mirco; Assistente Capo MADDAMMA Antonio; Assistente Capo PASQUINI Lorenzo; Assistente Capo URBANI Antonello; Vice Questore Aggiunto Dr. MORRA Michele; Ispettore Capo LAMANNA Michele; Ispettore Capo PIERUCCI Marcello; Assistente Capo FAROTTI Floriano; Assistente Capo FILOTTRANI Diego; Assistente Capo STELLA Enea; Agente Scelto CROPO Marco; Assistente Capo GIANNICO Tommaso; Vice Questore Aggiunto Dr. MASSARA Antonio Orazio; Sovrintendente PICA Daniele; Assistente Capo MORELLI Michele; Ispettore Capo ORLANDINI Marco; Sovrintendente FARIELLO Maurizio; Assistente Capo PAZZAGLIA Pierandrea; Sovrintendente BAIOCCO Roberto; Assistente Capo LIVIABELLA Stefano; Sovrintendente PELAGAGGE Sergio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa della Polizia, Capocasa: «Ancona appetibile per traffico di droga, ma meno furti»

AnconaToday è in caricamento