Niente patrono per i medici di famiglia non anconetani: «La festa? C’è solo San Ciriaco»

La decisione è stata presa dal comitato paritetico tra azienda sanitaria e camici bianchi dell’Area Vasta 2 dopo l’indirizzo dell’Asur regionale di uniformare le date

I medici di base osimani, il prossimo 18 settembre, non festeggeranno San Giuseppe da Copertino. Quelli di Falconara andranno al lavoro l’8 maggio, giorno della Madonna del Rosario. Quelli di Camerano e di Ostra Vetere non potranno festeggiare il loro San Giovanni Battista mentre i colleghi fabrianesi, invece, sì. Santi di Serie A e santi di Serie B, niente patrono e niente processione per la stragrande maggioranza dei medici dell’Area Vasta 2. Il tutto nasce da una decisione dell’Asur regionale di uniformare sul territorio una festività, giocoforza, a macchia di leopardo a seconda di tradizioni secolari. Inizialmente l’idea pareva addirittura quella di eliminare del tutto la festività ma poi la categoria si è opposta. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Successivamente la palla è passata al Comitato regionale della medicina generale, organo paritetico composto dall’azienda sanitaria e da camici bianchi, che ha girato la competenza ai vari territori. Di qui, il compromesso che però scontenta parecchi coinvolti. Nei quattro distretti dell’Area Vasta 2 (Ancona, Jesi, Senigallia e Fabriano) la festività per i medici di base - ma anche per i pediatri - sarà uniformata per tutti sulla base della ricorrenza del Comune principale. Ovvero: il 4 maggio per Ancona e Senigallia (San Ciriaco e San Paolino, stesso giorno), il 22 settembre con San Settimio a Jesi e il 24 giugno per San Giovanni Battista a Fabriano. Senza i medici di base saranno attivati i servizi di guardia medica, operativi, nel caso dei distretti di Ancona e Senigallia, sia venerdì 3 maggio (dalle 10 alle 20) che il 4 (dalle 8 alle 20).
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento